Scroll to Top

Francia: scontro frontale tra un camion e un autobus vicino Bordeaux, 43 morti

E’ la più grave tragedia stradale in Francia dal 1982; ieri mattina, un pullman carico di persone si è scontrato con un camion nel dipartimento della Gironda, a una cinquantina di chilometri dal capoluogo Bordeaux. Tra le vittime, anche un bambino di 3 anni

Francia: scontro frontale tra un camion e un autobus vicino Bordeaux, 43 morti

Un gravissimo incidente stradale si è verificato ieri mattina in Francia, lungo una strada secondaria nel dipartimento della Gironda, a circa una cinquantina di chilometri da Bordeaux; un pullman e un camion si sono scontrati frontalmente causando almeno 43 morti, tra cui un bimbo di appena tre anni. L’incidente è avvenuto intorno alle 7.30 e il pullman trasportava 48 persone iscritte ad un circolo della terza età sito nella piccola cittadina di Petit Palais, vicino Libourne; erano partiti da pochi minuti per trascorrere una giornata di sole e mare sulla costa atlantica francese. L’incidente è avvenuto vicino al comune di Puisseguin e la strada dove si è verificato è molto stretta. Secondo le fonti della Prefettura, il camion saliva mentre il pullman scendeva ed entrambi i veicoli hanno preso fuoco dopo l’impatto. Delle persone coinvolte, 43 sono decedute, tra cui il conducente del camion, mentre altre cinque sarebbero rimaste ferite e tre illese; tra le vittime, purtroppo, c’è anche un bambino di tre anni, il cui cadavere è stato rinvenuto all’interno della cabina del camion, e probabilmente si tratta del figlio del conducente, come ha anche confermato un portavoce della polizia al quotidiano francese “Le Figaro”.

Francia: scontro frontale tra un camion e un autobus vicino Bordeaux, 43 morti

Adesso gli inquirenti stanno cercando di capire quali siano state le cause dell’incidente, che non possono essere state dovute solo alla pendenza e al restringimento della strada. Sul posto sono poi giunti anche il premier francese Manuel Valls e il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve, mentre dalla Grecia, dove si trova in visita ufficiale, il presidente della Repubblica Francois Hollande si è detto costernato e ha dato assicurazione che il governo si mobiliterà per far fronte al dramma. L’incidente di ieri è la più grave tragedia stradale francese dal 1982 a oggi.



Leggi anche: