Scroll to Top

Il canto della rivolta, parte 2: si chiudono gli “Hunger Games”, Katniss alla resa dei conti

L’ultimo capitolo della fortunata saga fantasy, al cinema dal 19 novembre, vede una Katniss sempre più agguerrita e desiderosa di sconfiggere il presidente Snow. Ma dovrà affrontare prove difficilissime, trappole mortali, nuovi nemici, e soprattutto fare i conti con Peeta, che appare decisamente cambiato

Il canto della rivolta, parte 2: si chiudono gli "Hunger Games", Katniss alla resa dei conti

È già nelle sale italiane dal 19 novembre il capitolo finale della saga fantasy che ha appassionato il mondo intero, e che ha come protagonista Jennifer Lawrence: “Hunger Games – Il canto della rivolta, parte 2”. Il film, diretto da Francis Lawrence, è il sequel della pellicola del 2014 “Hunger Games: Il canto della rivolta – Parte I”, ed è la trasposizione cinematografica della seconda parte del terzo romanzo Il canto della rivolta, scritto da Suzanne Collins e ambientato in un futuro distopico post apocalittico. In questo episodio, la paladina Katniss Everdeen, non dovrà combattere solo per la sua sopravvivenza ma per il futuro della nazione, diventando la Ghiandaia Imitatrice della rivolta contro il presidente Snow (Donald Sutherland), che per questo fa di tutto per eliminarla, mettendole persino contro Peeta. Siamo nella struttura segreta dei ribelli, nel sottosuolo del 13° distretto, e l’eroina, insieme ai suoi più cari amici, Gale (Liam Hemsworth), Finnick (Sam Claflin) e Peeta (Josh Hutcherson), affronterà la battaglia finale contro la tirannia di Capitol City per la salvezza di tutto il popolo. Ma le si presenteranno davanti trappole mortali, nascoste nella capitale di Panem, nuovi nemici e scelte morali che la metteranno a dura prova, più di tutte le arene in cui ha combattuto finora negli Hunger Games. A destabilizzarla parecchio anche la fragilità mentale di Peeta, dopo il depistaggio subìto durante la sua detenzione, in cui il presidente Snow, anziché ucciderlo, gli ha fatto il lavaggio del cervello, innestando nella sua testa la convinzione che Katniss Everdeen sia il male, la sua unica e vera nemica, e debba essere eliminata.

Il dilemma amoroso in Hunger Games
E per quanto riguarda il dilemma amoroso di Katniss cosa succederà nel capitolo finale della fortunata saga? Sceglierà il compagno d’infanzia, il bellissimo e combattente Gale, o Peeta, il ragazzo con cui ha condiviso le atrocità degli Hunger Games ma che è intenzionato ad ucciderla dopo il depistaggio subìto a Capitol City?



Leggi anche: