Scroll to Top

La compagna di Raoul Bova, Rocio Munoz Morales: “Si continuano a scrivere bugie sul mio conto”

L’attrice a Secret Style Magazine: «Soffrivo molto per quello che scrivevano sul mio conto, mi sembrava ingiusto. Ancora oggi, si continuano a scrivere bugie, non ne azzeccano una. Notizie belle si trasformano in notizie brutte»

La compagna di Raoul Bova, Rocio Munoz Morales: "Si continuano a scrivere bugie sul mio conto"

L’attrice Rocio Munoz Morales durante un’intervista a Secret Style Magazine ha parlato del suo rapporto con i media rivelando di soffrire molto all’inizio per le notizie false scritte sul suo conto. «Di solito – spiega la compagna di Raoul Bova – si tende a dare delle etichette, soprattutto quando non si conoscono le persone. Io sono stata molto testarda e ho continuato a fare quello che volevo, andando per la mia strada. Mi sento apprezzata nel mio lavoro. Questa è la mia grande soddisfazione. Inizialmente soffrivo molto per quello che scrivevano sul mio conto, mi sembrava ingiusto. Ancora oggi, si continuano a scrivere bugie, non ne azzeccano una. Notizie belle si trasformano in notizie brutte. Ho smesso di prendermela e non tendo più a smentire notizie false». «Sono approdata in Italia – dichiara ancora Rocio Munoz – in un momento in cui sentivo di voler provare nuove esperienze, crescere a livello professionale. In Spagna, avevo una carriera lavorativa avviata e in quel periodo recitavo in una serie tv. Volevo cambiare qualcosa ma non sapevo ancora bene come. Mi sono ritrovata a lavorare con una produzione in Germania. In Italia, invece, avevo le porte semiaperte perché avevo fatto Immaturi, avevo conosciuto professionisti italiani, capivo un po’ la lingua, cominciavo ad incuriosirmi. Tutto ciò però senza alcuna certezza, mi impauriva dover ricominciare da zero un’altra vita lontana da Madrid».

«Sono una persona affettuosa, con le persone che amo, non lesino manifestazioni d’affetto, baci e abbracci. E questa è una delle prime cose che voglio trasmettere a mia figlia. Sento che devo offrire protezione a quel piccolo esserino che mi ha riempito la vita. Amo vederla crescere e farei di tutto per vederla serena. Non sono una mamma apprensiva, vorrei che Luna vivesse sempre momenti felici ma so che non è possibile. Non le detterò mai regole, le trasmetterò valori».



Leggi anche: