Scroll to Top

Milano: top model fa arrestare due scippatori di orologi di lusso Rolex

La ragazza, una modella lituana attiva tra Europa e Stati Uniti, aveva subìto un tentativo di scippo all’uscita da un locale milanese. Arrestati due uomini, un marocchino e un romeno

Milano: top model fa arrestare due scippatori di orologi di lusso Rolex
Sandra A., a sinistra, con la gemella Indre

Due notti fa, la modella lituana Sandra A. ha subìto un tentativo di scippo del suo Rolex da due individui che poi è riuscita a fare arrestare. Tutto è successo intorno alle 5.40 di mattina fuori da un locale della movida milanese, sito in corso Garibaldi: la modella ha raccontato ai carabinieri che un ragazzino si è avvicinato a lei chiedendole un’informazione, in maniera molto confusa. Sandra, nell’ascoltarlo, si è distratta per qualche secondo ed è stato allora che è comparso un uomo che le ha afferrato il braccio cercando di strapparle il Rolex che aveva al polso, ma la ragazza ha reagito, si è divincolata ed ha urlato riuscendo poi a scappare; subito dopo, nella fuga, si è imbattuta in una pattuglia dei carabinieri, ai quali ha denunciato il tentativo di scippo. Sandra A. è abbastanza conosciuta nel mondo della moda, ha posato per diversi servizi fotografici in coppia della sorella gemella e lavora dividendosi tra Europa e Stati Uniti; ai carabinieri della compagnia Duomo ha raccontato lo spiacevole episodio fornendo anche un’accurata descrizione dei due aggressori, riuscendo a ricordare ogni minimo dettaglio della statura, dell’abbigliamento e della fisionomia. I militari hanno iniziato a perlustrare la zona tra corso Garibaldi, largo La Foppa e le strade dei dintorni; a pochi metri di distanza, hanno poi fermato due uomini che corrispondevano alla descrizione fornita dalla ragazza, e lei stessa li ha riconosciuti dopo un confronto.

I due rapinatori seriali sono un marocchino e un romeno, con svariati precedenti – I due uomini arrestati sono un marocchino di 36 anni e un romeno di 18; entrambi hanno diversi precedenti per furto. I carabinieri hanno poi scoperto che, durante la nottata, la coppia di scippatori seriali aveva già aggredito un’altra persona in quanto, addosso al più anziano, è stato rinvenuto un orologio di valore con il cinturino danneggiato, segno che era stato strappato dal polso di qualcuno. I militari stanno ora vagliando tutte le denunce per furto pervenute l’altra notte, al fine di identificare la persona derubata e avere la certezza che sia stata aggredita dalla stessa coppia che ha tentato di scippare la modella. Intanto, i due sono stati processati per direttissima: il 36enne è stato condotto a San Vittore, mentre al 18enne sono stati concessi i domiciliari.



Leggi anche: