Scroll to Top

Miss Italia 2015, da Luxuria e Ferrero a Morgan: “Sarà un’edizione scoppiettante”

Un cast scoppiettante per la 76esima edizione di Miss Italia. Accanto a Simona Ventura l’imprevedibile Massimo Ferrero. Morgan e la coppia dell’estate Baby K & Giusy Ferreri come ospiti musicali; Joe Bastianich, Claudio Amendola e Vladimir Luxuria in giuria. Spazio alle ‘curvy’

Miss Italia 2015, da Luxuria e Ferrero a Morgan: “Sarà un’edizione scoppiettante”

È alle porte la 76esima edizione di Miss Italia. Per la finale a Jesolo di domenica 20 settembre, in diretta su La7, è stata riconfermata Simona Ventura. Accanto a lei il presidente della Sampdoria, l’imprevedibile Massimo Ferrero, nel ruolo di opinionista. «È impossibile sapere in anticipo cosa farà, ma sarà una sorta di mio alter ego», ha detto la presentatrice piemontese, quest’anno più agguerrita che mai. «Io sono sempre a favore del divertimento e della leggerezza. E poi, nella sua prossima produzione cinematografica, proporrà una parte alla prossima Miss Italia», ha aggiunto. Un’edizione che si preannuncia scoppiettante con un cast su cui si punta moltissimo: in giuria daranno un po’ di pepe Vladimir Luxuria, Joe Bastianich e Claudio Amendola, mentre tra gli ospiti musicali, insieme alla coppia dell’estate Baby K & Giusy Ferreri, spunta il nome di Morgan, che chiuso il capitolo con X Factor si esibirà proprio a Miss Italia con una serie di cover d’amore dedicate alle tre finaliste. Ancora top secret è invece il terzo ospite musicale. Possibile la presenza anche del capo di La7, Urbano Cairo, dal momento che proprio nella serata finale del concorso di bellezza si sfideranno in campo Torino e Sampdoria, le squadre di Cairo e Ferrero.

Una taglia 52 per la prima volta nella storia del concorso
Le 33 finaliste saranno presentate nel corso di due ‘Speciali Miss Italia’, che andranno in onda venerdì 18 e sabato 19 in seconda serata su La7. «Quest’anno possiamo vantare il record di 10mila iscritte – ha detto Patrizia Mirigliani, figlia della storico patron del concorso – quindi possiamo dire che la bellezza ha già vinto. Le nostre sono bellezze diverse senza omologazione e rappresentano le storie delle giovani d’oggi. Sono soddisfatta per il riscatto della bellezza che in passato è stata un po’ maltrattata. L’estetica conta e se lo neghiamo ci prendiamo in giro». Quest’anno spazio anche alle ‘curvy’, le classiche bellezze mediterranee. «Le loro curve morbide sono un manifesto del modo di progredire del concorso. A Miss Italia torneremo a vedere il seno delle concorrenti», ha aggiunto la Mirigliani. Per la prima volta nella storia del concorso parteciperà una taglia 52, Stefania Nocella, di Ancona. Di lei l’imprenditrice dice: «È una donna con una forte dose di femminilità, specchio di una bellezza sana, di una matura e intelligente accettazione e valorizzazione delle proprie forme».



Leggi anche: