Scroll to Top

Morta Karina Huff, l’attrice interprete di “Sapore di mare” e “Vacanze di Natale”

L’attrice aveva 55 anni; ebbe il suo momento di gloria negli anni Ottanta quando interpretò i film di grande successo “Vacanze di Natale” e “Sapore di Mare”, per poi continuare tra tv e cinema fino ai primi anni Novanta. Ritiratasi da tempo dalle scene, combatteva da anni contro un tumore al seno

Morta Karina Huff, l'attrice interprete di "Sapore di mare" e "Vacanze di Natale"

Lutto per il cinema italiano e mondiale: si è spenta, a 55 anni, l’attrice inglese Karina Huff, nota ai più per aver interpretato il dittico comico cult “Sapore di mare” e “Sapore di mare 2”, entrambi diretti da Carlo Vanzina nei primi anni Ottanta. Ma era apparsa anche in quello che è considerato il primo “cinepanettone” dello spettacolo italiano, “Vacanze di Natale” (1983), sempre diretto dal Carlo del box office nazionale. L’annuncio è partito dal suo profilo Facebook, in cui è stato riportato che l’attrice è deceduta a causa di un tumore al seno, diagnosticatole nel 2008 e mai completamente sconfitto, nonostante alcune operazioni di successo. Nata a Londra nel 1961, il suo vero nome era Carrina Corona Elizabella; tutto il suo successo lo doveva al cinema italiano, quello commerciale degli anni Ottanta che iniziava ad essere invaso dal lusso e dal glamour.

La carriera e il ritiro dalle scene
Con quegli occhioni azzurrissimi e il fisico da modella, Karina non poteva certo non fare parte di quel cinema smagliante e senza molte pretese; per tutti gli anni Ottanta interpretò commedie al cinema, ma lavorò molto anche in televisione, dove d’altronde aveva debuttato in “Signori si parte” trasmesso da Raidue, conducendo ad esempio dal 1980 al 1985 “Popcorn” su Canale 5, che fu anche il primo programma d’intrattenimento musicale andato in onda sulle reti Mediaset (allora Fininvest). Fece anche, per la gioia dei maschietti, un paio di servizi sexy per “Playboy” e “Playmen”; ma cercò anche di farsi apprezzare come attrice drammatica recitando in due horror del maestro del cinema dell’orrore italiano Lucio Fulci, come “La casa nel tempo” (1989) e “Voci dal profondo” (1991). Nel 1994 si ritirò dalle scene scomparendo per molti anni, finché nel 1999 non fu ritrovata dal programma Mediaset “Meteore”. Nel 2013 comparve un’ultima volta nella tv italiana, ospite di Barbara D’Urso a “Domenica Live”, in cui raccontò per la prima volta la sua lotta contro il cancro.



Leggi anche: