Scroll to Top

Norvegia: elicottero esplode in volo, 11 morti e 2 dispersi. Tra loro un italiano

Un elicottero è esploso in volo e si è poi schiantato sulle coste dell’isola di Turøy, in Norvegia. Coinvolti 11 passeggeri e 2 membri dell’equipaggio. Il bilancio è di 11 morti e 2 dispersi. Tra le persone a bordo anche un italiano

Norvegia: elicottero esplode in volo, 11 morti e 2 dispersi. Tra loro un italiano

Tragico incidente nel cielo norvegese. Un elicottero proveniente dal giacimento di petrolio di Gullfaks nel mare del Nord diretto a Bergen, la città costiera della contea di Hordaland, nella regione di Vestlandet, in Norvegia, è esploso in volo per poi precipitare sulle coste dell’isola di Turøy. Le cause, del tragico incidente, sono ancora in fase di accertamento, probabilmente un’avaria al motore. Sul veicolo erano presenti 11 passeggeri e 2 membri dell’equipaggio. Secondo la tv locale erano tutti impiegati presso il campo petrolifero, Statoil. Tra i passeggeri anche un italiano e un britannico. Gli uomini al momento dell’esplosione sono caduti in mare. Il bilancio è di 11 morti e 2 dispersi. Su quest’ultimi purtroppo ci sta poca speranza di ritrovarli vivi. La Farnesina ha confermato la presenza di un italiano a bordo e ha aggiunto che l’Unità di crisi si è subito mobilitata e messa in contatto con l’ambasciata italiana ad Oslo. La compagnia petrolifera nazionale non ha commentato la notizia ma si è limitata ad annunciare lo stop ai voli di tutti gli elicotteri Eurocopter EC-225, stesso identico modello del veicolo coinvolto del tragico avvenimento.

Modello con errori di progettazione
Nel 2012 furono scoperti errori nella progettazione della trasmissione, sul modello Eurocopter EC-225. Negli anni, infatti, il modello è stato oggetto di restrizioni al volo, a confermarlo anche l’autorità per l’aviazione civile di Oslo. In un secondo momento l’azienda che li produce aveva apportato delle modifiche approvate dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea. Nei prossimi giorni verrà confermata l’esatta dinamica dell’incidente e quindi i motivi scatenanti.



Leggi anche: