Scroll to Top

Ostia: morta la 15enne investita sulle strisce pedonali da auto pirata due settimane fa

Non ce l’ha fatta la quindicenne Carmen Gattullo, investita lo scorso 9 novembre sulle strisce pedonali a Ostia mentre si stava recando a scuola; era stata travolta da una Mini Cooper guidata da una donna trentenne, risultata poi positiva all’alcoltest e sotto effetto di cocaina

Ostia: morta la 15enne investita sulle strisce pedonali da auto pirata due settimane fa

E’ deceduta questa mattina all’ospedale San Camillo di Roma, dov’era ricoverata in prognosi riservata, la 15enne Carmen Gattullo di Ostia, investita sulle strisce lo scorso 9 novembre da un’auto pirata il cui conducente risultò positivo ai test di alcol e droga. Il violento incidente si era verificato alle 7.45 del mattino: la giovanissima studentessa del liceo “Anco Marzio” si stava recando a prendere l’autobus alla stazione del Lido per andare a scuola, quando, di fronte alla sede del X Municipio tra Corso Regina Maria Pia e piazza della Stazione Vecchia, è stata travolta in pieno sulle strisce pedonali da una Mini Cooper condotta da una donna trentenne. La donna si è fermata per prestare i primi soccorsi a Carmen, ma, pur essendo in stato di shock, ha tenuto un comportamento troppo esagerato, urlando e piangendo: troppo anche per una persona sconvolta.

Foto dal profilo Facebook di Carmen Gattullo
Foto dal profilo Facebook di Carmen Gattullo

Nel corpo della donna erano presenti tracce di cocaina
I verbali dei vigili urbani, coordinati dal comandante Antonio Di Maggio, hanno rivelato infatti un retroscena inquietante: sottoposta all’alcoltest, la donna è risultata sotto effetto di sostanze stupefacenti, in questo caso cocaina, oltre che positiva all’alcol. La piccola Carmen, dopo due settimane di lotta e speranza per la sua famiglia, alla fine non ce l’ha fatta: troppo gravi le ferite riportate alla testa. Era un’adolescente dolce e solare, sempre sorridente con tutti, e una gran sognatrice; ed è così che la vogliono ricordare genitori, parenti e amici, i quali hanno inondato Facebook di messaggi di cordoglio: «Tesoro mio, non dimenticherò mai gli anni passati insieme e tutte le risate che ci facevamo» oppure «Bisogna perderle le persone per capire quanto le ami e quanto fanno parte di te».



Leggi anche: