Scroll to Top

Pink Floyd: il figlio di David Gilmour si sposa senza veli in stile hippie

Alle celebrità (e ai loro figli) è concesso tutto; anche di sposarsi completamente senza vestiti addosso. E’ successo al cantante e chitarrista David Gilmour degli immortali Pink Floyd, il cui figlio Charlie ha deciso di sposarsi con la fidanzata in perfetto stile hippie, senza uno straccio addosso

Pink Floyd: il figlio di David Gilmour si sposa senza veli in stile hippie

La moda hippie sembra non conoscere mai fine, soprattutto per i Pink Floyd che in fondo vengono dritti da quell’epoca irripetibile di grandi cambiamenti; succede quindi che Charlie Gilmour, figlio del cantante e chitarrista David del mitico gruppo musicale, ha deciso di sposare con una cerimonia molto particolare la propria fidanzata Janina Pedan: senza alcun indumento addosso. Proprio così, la coppia ha preferito rinnegare il ben noto attaccamento al glamour tipico dei vip ed ha scelto prima di tutto un luogo molto ameno per la cerimonia e il successivo ricevimento: la campagna del West Sussex inglese. Ma oltre al nudismo, l’abbigliamento iniziale non ha avuto nulla di lussuoso: entrambi si sono presentati scalzi e vestiti in modo decisamente casual, lui con una camicia azzurra e pantaloni sportivi, lei in un lungo abito nero a fiori a ogni modo adattato con un velo, nel rispetto della tradizione.

Il bagno finale
Inoltre, gli sposi e gli invitati hanno indossato tutti delle corone floreali, ma il momento più sorprendente è giunto alla fine della cerimonia, quando Charlie e Janina si sono tuffati completamente nudi nelle acque di un fiume, seguiti dagli altri presenti. Alcune fotografie scattate durante la festa sono comparse su Instagram, ma non è stato detto nulla se papà David abbia accompagnato il matrimonio con qualche aggiunta musicale delle sue. Charlie Gilmour è in realtà il figlio adottivo di David, infatti è nato dalla relazione tra la madre Polly Samson e il poeta Heathcote Williams; nel 2010 si rese famoso in patria per aver partecipato ad una manifestazione studentesca a Londra, nel corso della quale si arrampicò su un celebre monumento ai caduti. In seguito, si scusò pubblicamente per quel gesto, ma le scuse non gli evitarono alcuni mesi di carcere. Oggi è giornalista freelance, mentre la moglie è una set designer di Londra.



Leggi anche: