Scroll to Top

Presidenziali Usa, Lindsay Lohan punta in alto: “Potrei candidarmi nel 2020”

Come Kanye West, anche la Lohan punta in alto e sogna di diventare presidente Usa nel 2020. L’annuncio su Instagram: «Mi presenterò come presidente e la prima cosa che farò sarà prendermi cura di tutti i bambini che soffrono»

Presidenziali Usa, Lindsay Lohan punta in alto: "Potrei candidarmi nel 2020"

Dopo il rapper Kanye West, anche l’attrice Lindsay Lohan ha annunciato di volersi candidare per le elezioni presidenziali del 2020 negli Stati Uniti. E lo fa su Instagram per la gioia dei suoi seguaci lanciando gli hashtag #lindsaylohan2020 e #34yearsofEXPERIENCE (questa l’età che la star americana avrà nel 2020). La Lohan ha postato una foto sul suo account scrivendo: «Nel 2020 potrei presentarmi come presidente», e ringraziato l’attuale inquilino della Casa Bianca Barack Obama per ispirarla ad essere una persona migliore. L’attrice, oggi 29enne, dopo anni e anni di problemi di alcool e droga che hanno caratterizzato la sua carriera, tenta dal 2005 di togliersi dai guai e di uscire dal mondo della tossicodipendenza e dell’alcolismo partecipando a diverse riunioni degli Alcolisti Anonimi. Spesso ricadeva nel tunnel finendo sulle riviste di tutto il mondo per i suoi eccessi e le sue trasgressioni e non più per meriti professionali. Ma oggi, con l’annuncio di questa eventualità di candidarsi alle presidenziali del 2020, vuole rimettersi in gioco e far sapere a tutti che ormai la bad girl è scomparsa del tutto.

Il programma elettorale
Una seconda foto dell’attrice è comparsa poco dopo sempre su Instagram con già allegato un abbozzo di programma per la sua candidatura: «La prima cosa che vorrei fare come presidente è prendermi cura di tutti i bambini che soffrono al mondo». Il suo annuncio segue quello fatto da Kanye West ad agosto durante una sua esibizione agli Mtv Video Music Awards a Los Angeles, che aveva scatenato la reazione divertita dello stesso Obama. Che si tratti solo di una trovata pubblicitaria? O si correrà realmente il ‘rischio’ di questa alquanto bizzarra corsa alla presidenza? Di certo l’attuale presidente anche in questo caso si starà facendo delle grasse risate, e gli altri ‘veri’ candidati potranno dormire sogni tranquilli.



Leggi anche: