Scroll to Top

Roma, pakistano tenta di violentare una turista straniera alla stazione Termini

E’ accaduto tre sere fa in pieno centro a Roma: l’uomo, un 31enne pakistano, si è introdotto seminudo nel bagno di un ristorante nei pressi della stazione Termini cercando di violentare una turista finlandese. Dopo un violento parapiglia è stato arrestato

Roma, pakistano tenta di violentare una turista straniera alla stazione Termini

Un violento tentativo di stupro si è verificato tre sere fa in pieno centro della Capitale: un pakistano 31enne si è introdotto nei bagni di un ristorante nei pressi della stazione Termini e ha tentato di violentare una donna. Vittima della tentata violenza una turista finlandese che, entrata nella toilette del locale, si è vista improvvisamente piombare addosso l’uomo che, seminudo, si era già preparato slacciandosi i pantaloni e cercando di costringere la turista ad un rapporto sessuale. La donna ha ovviamente cercato di difendersi e il pakistano non si è creato remore di colpirla con un pugno al volto, dopodiché le ha tappato la bocca con la mano per evitare che gridasse, mentre con l’altra cercava di abbassare i pantaloni della finlandese. La turista è stata salvata dal provvidenziale intervento dell’amica che la accompagnava la quale, non vedendola tornare dal bagno, è andata a vedere ed ha sorpreso l’uomo che cercava di spogliare la donna; subito si è messa ad urlare attirando l’attenzione dei camerieri e degli altri clienti presenti nel ristorante.

L’uomo ha anche minacciato tutti con un coltello
Non pago di tutto quello che aveva tentato di fare, il pakistano, vistosi scoperto, ha lasciato perdere la donna, non prima di averle sfilato 50 euro dal portafoglio, iniziando poi ad inseguire l’amica in preda ad una furia inarrestabile; i clienti e i camerieri hanno provato a bloccarlo, ma l’uomo si è nascosto dietro un bancone cominciando a lanciargli contro tutto quello che trovava sotto mano, compreso un coltello. Infine, sono giunte due pattuglie della polizia, del commissariato Viminale e del reparto Volanti, i cui agenti sono riusciti ad immobilizzare l’uomo portandolo al commissariato di zona ed arrestandolo per violenza sessuale e rapina. La donna colpita dal malvivente è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso per aver riportato la frattura delle ossa nasali e della mascella. E’ stata giudicata guaribile in trenta giorni.



Leggi anche: