Scroll to Top

Roma, ritrovato morto nel Tevere lo studente americano scomparso giorni fa

È stato ritrovato morto, Beau Solomon, il ragazzo di origini americane scomparso nella giornata di giovedì scorso, a Roma. Il corpo, con una profonda ferita alla testa, è stato recuperato nelle acque del Tevere. Sulla vicenda adesso indaga la polizia. Diverse le ipotesi al vaglio degli inquirenti

Roma, ritrovato morto nel Tevere lo studente americano scomparso giorni fa

Beau Solomon, 19 anni, originario della cittadina di Spring Green, vicino Madison, negli Usa, è stato ritrovato morto nelle acque del Tevere. Il corpo presentava una profonda ferita alla testa. Presenti anche macchie di sangue sulla camicia. Era scomparso nella giornata di giovedì 30 giugno, dopo una serata passata con gli amici. Il ragazzo era arrivato a Roma poche ore prima di dileguarsi nel nulla. Nella capitale doveva frequentare un corso di cinque settimane alla John Cabot University per poi ritornare nel suo paese. Era uscito con il suo compagno di stanza. Erano andati a piazza Trilussa, ritrovo anche di molti studenti americani. A un certo punto però il ventenne avrebbe detto di dover andare in bagno. Da lì è sparito nel nulla. Secondo alcune testimonianze, sarebbe stato visto nei pressi di Ponte Garibaldi insieme ad una comitiva di persone. Qualcuno addirittura dice di averlo visto cadere in acqua. A dare l’allarme lo stesso compagno di stanza, nella giornata di venerdì mattina. Preoccupatosi di aver trovato il letto del collega vuoto, ha allertato immediatamente i genitori e il 112. Lui stesso è stato subito interrogato dalla polizia, ma a seguire anche altri studenti americani hanno risposto alle domande degli agenti. Secondo alcuni siti di news americani, in diversi avevano partecipato alla serata e poi si erano allontanati. Quindi chiunque poteva essere un utile testimone per ricostruire gli ultimi istanti di Beau.

Forse una rapina andata male
Tante le ipotesi al vaglio degli inquirenti. Si sta prendendo in considerazione l’ipotesi della rapina, visto che la carta di credito è stata rubata e utilizzata per effettuare diversi acquisti nella città di Milano. Si tiene anche in considerazione l’ipotesi di un omicidio. La Salma è stata trasportata immediatamente all’Istituto di Medicina Legale dell’Università La Sapienza per il riconoscimento da parte dei parenti. La procura di Roma ha ordinato l’autopsia.



Leggi anche: