Scroll to Top

Roma, ubriaco molesta sul treno 19enne: rischia l’arresto per atti osceni in luogo pubblico

La ragazza è stata molestata sul regionale Roma-Velletri da un 50enne in evidente stato di ubriachezza. L’uomo si è seduto davanti a lei abbassandosi i pantaloni. La ragazza sconcertata è riuscita a cambiare vagone e poi a esporre denuncia. Lui rischia l’arresto per atti osceni in luogo pubblico

Roma, ubriaco molesta sul treno 19enne: rischia l'arresto per atti osceni in luogo pubblico

Stava tornando a casa dopo le lezioni universitarie col solito treno, quando un uomo straniero ha iniziato a importunarla e molestarla. È successo mercoledì sera sul regionale partito dalla stazione Termini alle 20:40 e diretto a Velletri, dove vive la studentessa, una ragazza di 19 anni che a quell’ora stava tornando a casa dopo aver passato la giornata all’università di Sapienza, dove frequenta il primo anno di Giurisprudenza. Il suo molestatore, un uomo straniero di 50 anni, sarebbe salito sul treno alla stazione di Cecchina. Il suo stato di ubriachezza era piuttosto evidente quando si è seduto di fronte alla ragazza. Dalle testimonianze di quest’ultima l’uomo avrebbe poi iniziato ad importunarla, abbassandosi i pantaloni e masturbandosi davanti a lei, per niente intimidito dalla presenza di altre persone sul vagone. Sconcertata e molto spaventata la 19enne ha poi avuto il coraggio di alzarsi per cambiare vagone, ma il molestatore ha tentato di afferrarla per una gamba. Riuscita a sfuggire alla presa, la ragazza è scappata urlando. L’uomo è invece sceso velocemente alla stazione di Lanuvio. La vittima ha poi raccontato l’episodio ai genitori e sporto denuncia al locale Commissariato.

Si indaga per atti osceni in luogo pubblico
«Ho paura di prendere di nuovo il treno da sola. In un momento così delicato vorrei rimanere un po’ sola con me stessa. Invece la notizia si è sparsa velocemente», ha detto la ragazza in merito all’aggressione. Sulla vicenda indagano gli agenti della polizia ferroviaria di Roma e di Ciampino, che al momento stanno interrogando il personale di bordo e gli addetti nelle stazioni per cercare di capire se l’uomo sia un frequentatore abituale della tratta Velletri-Roma. Il 50enne rischia l’arresto per atti osceni in luogo pubblico.



Leggi anche: