Scroll to Top

Saint Denis, pubblicato un video amatoriale del momento in cui si fa esplodere la kamikaze

Hasna, cugina di Abaaoud, ritenuto la mente degli attentati di Parigi, si è fatta saltare in aria durante un blitz della polizia francese: è andata incontro agli agenti proprio mentre azionava il comando della cintura esplosiva. Nel video, girato da un appartamento nelle vicinanze, si sente un boato fortissimo seguito da diversi spari

Saint Denis, pubblicato un video amatoriale del momento in cui si fa esplodere la kamikaze

Hasna Aitboulahcen era la cugina del terrorista Abaaoud, considerato la mente della carneficina attuata il 13 novembre 2015 a Parigi. Nata a Clichy-la-Garenne, in Francia, il 12 agosto 1989, è morta all’età di 26 anni, quando si è fatta esplodere durante il blitz delle teste di cuoio a Saint Denis, periferia nord di Parigi. Hasna è la prima donna kamikaze che si è fatta saltare in aria in Europa, e un video amatoriale ha documentato proprio quel momento, fortunatamente non troppo da vicino ma ugualmente agghiacciante. Il suo corpo è stato identificato dalla procura parigina attraverso le impronte digitali. Dalle prime notizie, ancora non confermate, la 26enne aveva tentato di arruolarsi con l’Isis in Siria o in Iraq, ma si era resa disponibile al martirio anche in Francia, un Paese che definiva «la terra degli infedeli». Hasna è risultata essere la responsabile amministrativa di una società di costruzioni, la “Beko” di Epinay-sur-Seine, dichiarata in liquidazione dal tribunale di Bobigny a marzo del 2014, e si muoveva nella zona nord di Parigi. Tre giorni fa, quando la polizia francese ha effettuato un blitz a Saint Denis, nel quale è rimasto ucciso anche Abdelhamid Abaaoud, la ragazza, che si trovava al civico 8 di Rue du Corbillon, una volta accortasi dei militari in assetto da guerra e gli agenti dei nuclei speciali vicino al portone del luogo in cui lavorava, gli è corsa incontro azionando il comando della cintura esplosiva. Si è sentito dunque un boato fortissimo, seguito da diversi spari.

Ritrovato il corpo di un’altra donna tra le macerie – Un’altra tremenda notte di paura e morte a Parigi dopo gli attentati terroristici di venerdì 13 che hanno portato alla morte di 129 innocenti. A Saint Denis fino a ieri si contavano due morti, e sette arresti. Ma altre fonti hanno riferito adesso che avrebbero perso la vita tre persone. Il corpo di una terza persona, una donna, sarebbe stato infatti ritrovato tra le macerie sempre nell’appartamento in cui Hasna si è fatta esplodere.



Leggi anche: