Scroll to Top

Scambio di provette alla banca del seme e la bimba nasce nera. Coppia lesbica chiede un risarcimento

Una coppia statunitense ha denunciato la banca del seme per aver ricevuto lo sperma di un afro-americano anziché di uomo bianco come richiesto. Ma la bimba è sana e il giudice respinge la richiesta di risarcimento

Scambio di provette alla banca del seme e la bimba nasce nera. Coppia lesbica chiede un risarcimento

Un errore al centro di fecondazione assistita del MidWest e la conseguente richiesta di risarcimento di 50.000 dollari di una coppia lesbica statunitense. È la storia di Jennifer Cramblett e della partner Amanda Zinkon, che nel 2011 si erano rivolte al centro sotto accusa per ricevere spermatozoi da un donatore ‘bianco’. A causa di uno scambio di seme le due donne, al momento della nascita, si sono ritrovate una bellissima e sana neonata, ma scura di pelle e coi capelli neri e ricci. La loro specifica richiesta era invece quella di ricevere il seme da un uomo bianco, con gli occhi azzurri e i capelli biondi, in modo che la futura nascitura avesse i loro stessi tratti somatici. Così non è stato, e la coppia ha deciso di far causa al centro di fecondazione assistita, precisando che per questo ‘errore’ la bambina, che oggi ha quasi 4 anni, si sentirà emarginata nel contesto prevalentemente bianco in cui vivono, dove gli afroamericani sono ancora oggi poco tollerati. La Cramblett, apparsa anche in alcune trasmissioni televisive nel 2014, ha voluto ovviamente ribadire il suo grande amore per la bambina: “La amo e non la scambierei mai. Non ho problemi ad avere una figlia afroamericana, ma temo che possa crescere sentendosi emarginata. Per noi è diventata una situazione di forte stress e dolore”. “Abbiamo fatto causa perché non vogliamo che una cosa simile si ripeta – ha proseguito la donna- La banca del seme non mi ha supportato per niente. Ho solo ricevuto una telefonata in cui mi avvertivano dello scambio, ma solo in un secondo momento sono stata avvertita che il seme era di un afro-americano”. Il giudice della Contea di DuPage ha però dato ragione alla banca del seme poiché la piccola è sana. La coppia non avrà dunque alcun diritto al risarcimento di 50.000 dollari in quanto la causa non ha fondamento. Tuttavia potranno ripresentare una nuova azione legale per negligenza.

Scambio di provette alla banca del seme e la bimba nasce nera. Coppia lesbica chiede un risarcimento



Leggi anche: