Scroll to Top

Scoperta choc, bambina scomparsa da mesi ritrovata morta in un freezer: fermata la madre

Era sparita nel nulla nell’agosto 2014. La nonna ha trovato il suo corpo in un freezer, chiuso con il lucchetto, e lasciato pochi giorni fa dalla madre della vittima, ora in stato di fermo. Pare che la piccola era affetta da un raro disturbo intestinale che richiedeva continue cure

Scoperta choc, bambina scomparsa da mesi ritrovata morta in un freezer: fermata la madre

Nessuna sua notizia da oltre un anno, quando Janiya Thomas, una ragazzina di 11 anni della Florida, era sparita nel nulla ad agosto 2014 senza lasciare tracce. Ma adesso la macabra scoperta: è stata ritrovata morta. Il suo corpo è stato rinvenuto in una cantina, all’interno di un congelatore che la madre aveva lasciato a casa di alcuni parenti a Miami. Decisive le testimonianze della nonna e della zia della piccola vittima che hanno raccontato agli inquirenti che il contenitore, chiuso con un lucchetto, era stato lasciato alcuni giorni fa dalla mamma di Janiya, una giovane donna di 31 anni, e da un altro uomo, di cui non si conosce ancora l’identità. La donna è adesso in stato di fermo, sospettata di essere la responsabile, o la complice, della scomparsa e della morte della figlia. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che ad agosto 2014, due giorni dopo la sparizione della piccola Janiya, i servizi sociali si erano presentati nell’appartamento della madre per toglierle l’affido dei 5 figli. Ma in casa ne hanno trovati solo 4, all’appello mancava proprio Janiya. Sono partite così le indagini della polizia. A quel punto la nonna della vittima, venuta a sapere che la nipotina non era in casa insieme agli altri fratelli, ha guardato all’interno del freezer portato in cantina dalla mamma 31enne, scoprendo appunto il cadavere, e insieme alla zia della ragazzina ha avvertito gli investigatori di questa drammatica scoperta.

La bambina era malata
Pare che la piccola era affetta da un raro disturbo intestinale che richiedeva, da parte della famiglia, particolari cure e attenzioni. Non si esclude dunque che la madre, aiutata da un uomo, e stanca di accudirla, abbia deciso di toglierla di mezzo e ucciderla. Ma ancora si indaga sulla vicenda per essere certi su cosa sia realmente accaduto.



Leggi anche: