Scroll to Top

Strage Dacca, risparmiato insieme alla famiglia: è giallo sul docente “amico” dei terroristi

Si trovava all’Holey Artisan Bakery durante l’attentato, ma è stato risparmiato dai terroristi insieme alla sua famiglia: è giallo sul docente universitario Hasnat Karim, ripreso sulla terrazza del locale mentre parlava con due degli attentatori, uno dei quali frequentava la stessa Università in cui insegnava

Strage Dacca, risparmiato insieme alla famiglia: è giallo sul docente "amico" dei terroristi

È scampato alla strage all’Holey Artisan Bakery di Dacca, dove hanno perso la vita 20 persone, tra cui 9 italiani, probabilmente perché conosceva uno degli attentatori. Si tratta di Hasnat Karim, insegnante alla North South University di Dacca, la stessa che frequentava proprio uno dei terroristi che venerdì scorso hanno fatto irruzione nel ristorante armati di machete, uccidendo quasi tutti i presenti. L’uomo, che si trovava nel locale insieme alla sua famiglia per festeggiare il compleanno della figlia, è stato ripreso mentre parlava con due terroristi sulla terrazza del ristorante: ora è stato fermato dalla polizia. «Nella tasca di un miliziano ucciso è stato ritrovato un appunto con l’indirizzo di casa di Karim», ha raccontato un agente di Dacca al Telegraph. Da quanto riportato pare che l’uomo abbia insegnato alla Nsu, la più importante università privata del Paese, tra l’estate 2011 e la primavera del 2012, lo stesso periodo in cui la frequentava Nibras Islam, uno degli attentatori dell’Holey Artisan Bakery. Confermato quindi il fatto che gli attentatori fossero ben istruiti e, come riferito dal cuoco sopravvissuto Sumir Barai, anche educati ed eleganti, e che provenienti da famiglie ricche ed agiate, e probabilmente annoiati, abbiano deciso di arruolarsi “per moda”.

Rilasciato dai terroristi prima del blitz delle forze dell’ordine
Il nome del docente era comparso proprio nel 2012 in un report pubblicato dai media locali, dove 4 insegnanti della North South University di Dacca venivano accusati di avere stretti legami con il gruppo islamista radicale Hizb ut-Tahrir, fuorilegge in Bangladesh. Adesso si sospetta che l’uomo possa essere implicato nell’atto terroristico: a rafforzare l’ipotesi degli inquirenti, oltre alle immagini pubblicate dal Dhaka Tribune che lo riprendono mentre parla sulla terrazza del locale con due terroristi, anche il fatto che il docente, insieme alla moglie e i due bambini, sia stato rilasciato dagli attentatori prima del blitz delle forze speciali. Hasnat Karim è stato fermato dalla polizia e interrogato: la sua casa è stata perquisita e un suo computer portatile sequestrato.



Leggi anche: