Scroll to Top

“The Vatican tapes”, il diavolo torna a fare capolino al cinema: trama, trailer e cast

Il 7 gennaio arriva al cinema l’horror demoniaco “The Vatican tapes”, diretto da Mark Neveldine ed interpretato da Olivia Dudley, Dougray Scott e Djimon Hounsou; sulla scia de “L’esorcista”, un altro horror sull’eterno scontro tra Bene e Male

"The Vatican tapes", il diavolo torna a fare capolino al cinema: trama, trailer e cast

Il 7 gennaio arriva al cinema un horror basato sulle possessioni diaboliche e la lotta tra Bene e Male, “The Vatican Tapes”, diretto da Mark Neveldine (“Ghost Rider”) ed interpretato da Olivia Dudley, Dougray Scott e Djimon Hounsou; anche se chi l’ha visto ne ha scritto recensioni poco entusiaste ritenendolo ripetitivo, per chi ha voglia di un sano spavento o di sobbalzare dalla poltrona questa pellicola va benissimo. La trama: una ragazza ventenne, Angela Holmes, inizia ad avere strani comportamenti proprio il giorno del suo compleanno; peggiorando sempre di più, dopo un incidente viene ricoverata in ospedale, dove provoca la morte di una persona, e poi di conseguenza in una clinica psichiatrica. Sempre più impazzita ed inquietante, viene segnalata al Vaticano da un prete con il permesso del padre e del fidanzato. Da Roma arriva quindi il cardinale Bruun per effettuare un esorcismo, che però si rivela peggiore del previsto: Angela infatti non sarebbe posseduta da un semplice spirito demoniaco, ma dall’Anticristo. Il film si ricollega al filone demoniaco aperto da “L’esorcista” (che ha ben altro spessore e qualità), ma cerca di rimpolparlo andando oltre la solita possessione con conseguente rito esorcistico e tirando in ballo persino l’Anticristo, la lotta tra Bene e Male ecc. Ma al cinema, negli ultimi trent’anni e fatte le dovute eccezioni, non si è mai riusciti a parlare seriamente di questo fenomeno, documentato e non spiegabile, che di per sè fa paura proprio perchè tale. Quindi si è sempre puntato più su spaventi di maniera ed effetti speciali, con l’aggiunta, ad esempio nel film “The last exorcism”, dell’ormai abusato found footage sulla falsariga di “Paranormal activity”. E anche “The Vatican tapes” usa questo sistema, ma perlomeno lo giustifica con il bisogno della Chiesa Cattolica di arricchire un archivio segreto che contiene prove dell’avanzata di Satana per lo scontro finale. Solita fuffa, diciamo noi, e un filino anti cattolica. E in questo film c’è anche l’assioma secondo cui lo zampino del diavolo sia dietro le catastrofi, le guerre, il fanatismo religioso o il terrorismo, ma “The Vatican Tapes”, alla fine, sembra solo un low budget con troppe pretese.

Il cast
Gli unici aspetti interessanti del film potrebbero essere la regia, molto sbrigativa e senza fronzoli, e i bravi attori come Dougray Scott e Michael Pena, oltre ad apprezzare la discreta performance di Olivia Dudley; si chiude però con un finale aperto, anche se non sono stati annunciati sequel, troncando la parte più interessante, secondo i primi recensori, e rivelandosi quasi un “vorrei ma non posso”. Il trailer ufficiale in italiano: The Vatican tapes, trailer.



Leggi anche: