Scroll to Top

Usa: bimbo di sei anni ucciso dai 120 chili del padre che voleva punirlo

A Englewood, negli Usa, un bimbo di sei anni è morto per soffocamento ed arresto cardiaco. A procurare la morte, il padre che per punizione ha caricato tutto il suo corpo sopra il suo

Usa: bimbo di sei anni ucciso dai 120 chili del padre che voleva punirlo

Agghiacciante l’avvenimento accaduto a Englewood, negli Usa. Nel giorno della vigilia di Natale, erano solo le 19.30. James “Rick” Dearman uomo di 31 anni, con precedenti penali, per maltrattamento animali, e la sua fidanzata, Ashley Cole, volevano passare la serata a giocare ai videogame. I figli di sei e sette anni, evidentemente di troppo, dovevano andare a letto. Di fronte il rifiuto dei bambini, il padre, già molto nervoso e poco paziente, li costringe a stare con il viso rivolto verso il muro, vietando assolutamente qualsiasi movimento. Il bambino più piccolo, incosciente di ciò che poteva succedere e non immaginando, minimamente, la cattiveria del padre, si volta a guardare i due che giocano davanti la tv. Ma l’omone di 120 chili non ci pensa due volte, infastidito dall’occhio curioso del figlio, si scaglia contro di lui e lo afferra con ferocia. Lo getta sul divano e si carica con tutto il peso sopra il corpo del piccoletto. Vani i tentativi da parte della piccola creatura di scappare, inutile la richiesta di poter andare in bagno. Il padre continua con noncuranza a giocare, costringendolo a fare i suoi bisogni li. Poco dopo il cuore del piccolo smette di battere, soffocato dal peso di quel mostro. Tutto sotto gli occhi del fratello maggiore, spaventato e incredulo. I due con totale indifferenza, nonostante tutto, vanno a fumare una sigaretta. Solo dopo essersi resi davvero conto dell’accaduto, chiamano i soccorsi. Per il piccolo non c‘era più nulla da fare. Vano il tentativo di effettuare il massaggio cardiaco, il suo piccolo cuoricino non ha ripreso a battere.

Morto per soffocamento e arresto cardiaco
Il piccolo presentava lividi lungo tutta la schiena. Sotto shock il fratello che ha assistito all’intera vicenda. Il padre, accusato di omicidio colposo, è stato arrestato. La donna per il momento non è stata giudicata colpevole.



Leggi anche: