Scroll to Top

Usa, il padre 75enne muore di cancro ma i figli rifiutano il funerale per un motivo shock

Ray Charping, 75enne texano, muore in seguito ad un cancro. I famigliari, in un necrologio, spiegano che per l’uomo non sarà celebrato nessun rito funebre. La decisione nel crudo articolo: «La sua morte è arrivata circa 29 anni dopo il previsto e ha vissuto molto più a lungo di quanto meritasse»

Usa, il padre 75enne muore di cancro ma i figli rifiutano il funerale per un motivo shock

Il padre muore, ma i famigliari decidono all’unisono di non fargli il funerale. La strana e articolata vicenda è accaduta negli Usa precisamente a Galveston County, in Texas, dove Leslie Ray Charping è deceduto il 30 gennaio scorso all’età di 75 anni in seguito ad un cancro. Peccato che per il defunto non ci sia stato nessun funerale né nessun commiato da parte della famiglia. Anzi: sembra addirittura che i famigliari abbiano tirato un respiro di sollievo dopo la dipartita. Ne danno dimostrazione nel necrologio pubblicato e scritto dagli eredi: «Leslie lascia su questa terra due figli che adesso si sentono sollevati e un innumerevole stuolo di vittime, tra cui un’ex moglie, parenti, amici, vicini di casa, medici, infermieri e perfetti sconosciuti che hanno avuto la sfortuna di imbattersi in lui. La sua morte è arrivata circa 29 anni dopo il previsto e ha vissuto molto più a lungo di quanto meritasse», è stato scritto nel breve testo.

«La vita di Leslie non ha avuto alcuno scopo»
L’articolo continua: «In giovane età, Leslie è diventato rapidamente un esempio di cattivo genitore al quale si aggiungeva la sua malattia mentale e l’attitudine al bere, alla droga, alle donne e in generale al suo essere offensivo». Non è finita: i famigliari hanno continuato nello stesso articolo spiegando i motivi della terribile descrizione inserendo anche i suoi “hobby”: «Oltre ad abusare dei membri della sua famiglia e accelerare i viaggi verso il cielo dei suoi animali domestici, aveva una passione per la pesca in cui era meno bravo che nei due punti precedenti. Leslie era sorprendentemente intelligente, ma non aveva alcun tipo di ambizione. Riusciva solo a essere avventato, dilapidando i risparmi della sua famiglia e cercando modi per diventare ricco rapidamente».

Le ultime frasi ufficializzano la decisione di non effettuare alcun rito funebre spiegandone anche il motivo: «La vita di Leslie non ha avuto alcuno scopo, non ha contribuito alla società e alla comunità», conclude. Il terribile e triste necrologio del 75enne senza rito funebre ha così fatto il giro del mondo.



Leggi anche: