Scroll to Top

Velletri: Dott. commercialista ucciso senza motivo da un cittadino albanese di 43 anni

La vittima si chiamava Francesco Maria Pennacchi, Dott. commercialista 32enne di Roma; è stato ucciso a coltellate all’uscita del suo ufficio di Velletri. Inutili i soccorsi. I carabinieri hanno arrestato un cittadino albanese di 43 anni

Velletri: Dott. commercialista ucciso senza motivo da un cittadino albanese di 43 anni

Un Dott. commercialista di 32 anni, Francesco Maria Pennacchi di Roma, è stato ucciso il 27 novembre all’uscita del suo ufficio di Velletri; il ragazzo è stato barbaramente ucciso con diverse coltellate inferte da un cittadino albanese di 43 anni il 27 novembre scorso senza nessun motivo intorno alle 23.40 circa. L’uomo è stato poi arrestato dai carabinieri. L’assassino, come sue spontanee dichiarazioni rilasciate alla Polizia Giudiziaria e al Pubblico Ministero competente all’indagine, è rientrato alle 23.40 circa, ha atteso guardando dallo spioncino che Francesco Maria Pennacchi chiudesse la porta, è uscito di casa con un coltello di 35 cm nascosto nei pantaloni, ha aggredito il ragazzo senza che lui potesse minimamente percepire un gesto del genere, e lo ha inflitto senza nessun motivo.

Lorenc Prifti, l’albanese che ha ucciso il giovane Francesco Maria Pennacchi è stato arrestato in una piazza poco distante, ancora sporco di sangue, mentre l’arma del delitto è stata rinvenuta in un tombino. Dopo un lungo interrogatorio, l’albanese ha ammesso le proprie responsabilità. Pennacchi sarebbe morto a causa delle coltellate ricevute al torace, il magistrato ha comunque disposto l’autopsia; l’arrestato è stato poi condotto al carcere di Velletri.

Questo articolo è stato modificato in quanto nella precedente versione vi erano raccontati fatti diversi da quanto accaduto realmente.



Leggi anche: