Scroll to Top

Attacco terroristico a Parigi, uccisa coppia di poliziotti: “Euro 2016 sarà un cimitero”

Il terrorista ha trasmesso l’attacco in video diretta su Facebook dopo aver invitato tutti ad uccidere poliziotti, secondini, giornalisti e rapper. Prima aveva annunciato una carneficina agli Europei in corso in Francia: «Sarà un cimitero». Hollande: «Un atto incontestabilmente terroristico, serve azione internazionale»

Attacco terroristico a Parigi, uccisa coppia di poliziotti: "Euro 2016 sarà un cimitero"

Ha assassinato una coppia di poliziotti nella banlieue di Parigi ed è stato poi ucciso dalle forze speciali. Il responsabile è Larossi Abballa, 25enne francese che già nel 2013 fu condannato per aver organizzato la partenza per il Pakistan di alcuni jihadisti con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla preparazione di atti terroristici. L’attacco ai due agenti, all’urlo di «Euro 2016 sarà un cimitero», sarebbe stato persino trasmesso in diretta video sul suo profilo Facebook, poi la sua pagina è stata oscurata. Ancora non è certo se il giovane fosse realmente in contatto con l’Isis o un “lupo solitario”. Nel video messaggio su Facebook, postato da Abballa intorno alle 20:52, invitava all’uccisione di poliziotti, secondini, giornalisti e rapper, annunciando una carneficina agli Euro 2016: «Sarà un cimitero». In un altro post sul social network, antecedente all’attacco, il 25enne avrebbe pubblicato anche una foto del logo degli Europei in corso in Francia, scrivendo frasi e affermazioni che mostrerebbero «un confuso delirio complottista». Sul marchio di Euro 2016 compaiono squadra e compasso, simboli della massoneria, e un crocifisso.

Attacco terroristico a Parigi, uccisa coppia di poliziotti: "Euro 2016 sarà un cimitero"

Nel video anche il figlioletto delle vittime, Abballa: «Non so ancora cosa ne farò di lui»
Le vittime di Larossi Abballa sono Jean-Baptiste Salvint, 42enne vice comandante della polizia giudiziaria a Les Mureaux, e la sua compagna Jessica, 36enne segretaria d’amministrazione nel commissariato di Mantes-la-Jolie, ritrovata senza vita con una ferita da taglio al collo. Il video della loro uccisione è stato postato in diretta su Facebook da Abballa, che prima di avventarsi contro le vittime ha urlato «Euro 2016 sarà un cimitero». Nel video, adesso non più raggiungibile, era apparso anche un bimbo di 3 anni, figlio della coppia assassinata, seduto con il terrorista, mentre quest’ultimo diceva: «Non so ancora cosa ne farò di lui».

Hollande: «Serve azione internazionale»
«Un atto incontestabilmente terroristico. Serve azione internazionale», ha detto il presidente francese Hollande confermando i due assassinii. «Dobbiamo agire insieme – ha aggiunto – la lotta al terrorismo non riguarda un solo Paese ma deve coinvolgere tutti in un’azione internazionale decisa, una sorveglianza di questi individui».



Leggi anche: