Scroll to Top

Come fare un volantino buono per il marketing

I volantini di certo difficilmente possono essere considerati come unico mezzo pubblicitario ma, se affiancati a una buona attività digitale, possono permettere davvero di raggiungere interessanti risultati

Come fare un volantino buono per il marketing

I volantini sono un importantissimo mezzo di diffusione. Uno strumento marketing ancora oggi valido e un mezzo pubblicitario che, nonostante l’avvento della pubblicità online, non ha perso il suo valore. Si perché sono tante le aziende che lavorano con clienti che non necessariamente frequentano il mondo dell’online. I volantini di certo difficilmente possono essere considerati come unico mezzo pubblicitario ma, se affiancati a una buona attività digitale, possono permettere davvero di raggiungere interessanti risultati. Vediamo intanto nella stampa volantini online quali sono le informazioni che non possono assolutamente essere omesse. Non potete essere prolissi ma anzi, spiegare in poche righe di cosa vi occupate, cosa offrite, qual è insomma l’oggetto della pubblicità. Non dovete lasciar spazio a nessun tipo di incomprensione. Chiaramente nel volantino non può mancare l’indirizzo e-mail, l’indirizzo dell’azienda e il numero di telefono. Le persone devono avere modo di contattarvi nel modo per più opportuno. Le persone iniziano con il leggere la parte superiore del volantino. Se quello che leggono è bello e interessante, continueranno la lettura. Altrimenti la vostra pubblicità non sarà andata a buon fine e molto probabilmente verrà cestinata.

Un buon volantino deve essere composto da testi ben strutturati, con frasi corte, elenchi puntati e neretti. I testi pesanti e lunghi non sono adatti per questo genere di comunicazione. Con un volantino dovete dire in poco tempo cosa offrite, dovete renderlo chiaro senza chiedere troppo tempo al possibile cliente. Se il volantino serve per promuovere una offerta non dimenticatevi di indicare in modo molto chiaro la data entro la quale è valida questa proposta e se ci sono limiti nelle condizioni. Nella facciata principale mettete anche il vostro logo se ne avete uno. Vi rende subito identificabili, rafforza il vostro brand e dona sicurezza al cliente che capisce subito con chi a a che fare.

Non mettete in un solo volantino molti prodotti in promozione per esempio ma limitate a inserire quelli buoni, che vi piacciono particolarmente e che credete possano ottenere un bel riscontro. Inserirne troppi causa confusione. Scegliete pochi colori, di solito 2 o 3. In questo modo non si crea disordine. Devono però esserci belle immagini e nitide, ad alta risoluzione. Foto e raffigurazioni sono sempre le prime cose che saltano all’occhio.

Una volta che il volantino è pronto chiaramente dovete studiare la strategia per farlo arrivare a chi di dovere. La distribuzione deve avvenire in anticipo rispetto a quando effettivamente inizia la promozione o si svolge un evento. Se per esempio promuovete l’apertura di un negozio, dovete avvisare con un largo anticipo. Se state promuovendo la vostra attività di windsurf allora dovete partire in anticipo rispetto all’inizio dell’estate ma non di certo in inverno, la gente poi si dimentica.

Cercate ci distribuire i volantini pensando al vostro target di riferimento. Quali luoghi frequentano? Se organizzi feste per bambini, sicuramente parchi giochi, spiagge, scuole, giocattolai… sono i posti più idonei per trovare nuovi clienti.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: