Scroll to Top

Germania, Darmstadt come Colonia: oltre 20 donne violentate dopo festival rock

Durante l’ultima giornata del Festival della musica rock di Darmstadt, alcuni gruppetti di donne sono state accerchiate e molestate. Oltre 20 le denunce, e dalle prime informazioni, i molestatori risultano essere uomini d’origine sud-asiatica. Fermati tre uomini, ma poi rilasciati. La polizia continua ad indagare

Germania, Darmstadt come Colonia: oltre 20 donne violentate dopo festival rock

Ancora in Germania, ancora donne, ancora violenza. Oltre 20 le donne che si sono recate nel commissariato tedesco della cittadina di Darmstadt, a venti chilometri da Francoforte, nel Land dell’Assia, spiegando d’essere state dapprima accerchiate e poi molestate da alcuni uomini durante il “Schlossgrabenfest”, festival di musica rock della durata di quattro giorni che si svolge annualmente nella cittadina. Tra sabato 28 e domenica 29 maggio, l’ultimo giorno di festival, alcune giovani, nelle denunce, hanno spiegato inizialmente d’esser state accerchiate da più uomini, riuniti in piccoli gruppi, che, non appena riuscivano ad avvicinarsi, ne approfittavano per palpeggiarle nelle loro intimità. I gruppetti sembra scegliessero in maniera mirata le donne di cui approfittarsi e, dopo la molestia, scappavano via senza rubare nulla. Le intenzioni dei delinquenti a quanto pare era a scopo carnale. Durante la serata hanno partecipato migliaia di spettatori, un dettaglio che rende più difficoltoso le indagini della polizia, volte a far luce sul caso.

Molestatori «d’origine sud-asiatica»
Si contano, per il momento, circa 25 denunce in possesso della polizia, effettuate da donne che hanno affermato d’aver subito violenza. Tuttavia, come specificato anche da un portavoce delle forze dell’ordine, non tutte le denunce sono state verificate. In ogni caso, la polizia, in un comunicato ufficiale, ha spiegato che, dalle descrizioni delle ragazze, gli abusi sarebbero stati eseguiti da uomini «d’origine sud-asiatica». Stando alle denunce e all’accomunarsi di questo dettaglio nelle descrizioni, la polizia, nei giorni scorsi, ha fermato ed identificato tre uomini, d’età compresa tra i 28 e 31 anni, d’origine pachistana: due di loro sono richiedenti d’asilo, il terzo è residente in Germania oramai da molti anni. Inizialmente sono stati accusati di violenza sessuale, ma in seguito sono stati rilasciati.

Ora la polizia continua ad indagare sui possibili responsabili delle molestie, non ancora identificati. L’episodio ricorda molto quello accaduto a Colonia la notte di Capodanno, quando circa mille donne, secondo le denunce, furono molestate e in molti casi derubate. Quest’ultimo episodio, torna ad infiammare nuovamente il Paese, a riguardo dell’apertura del Governo tedesco sulla faccenda “migranti”.



Leggi anche: