Scroll to Top

Germania: uomo armato prende ostaggi in un cinema di Francoforte, ucciso in un blitz

L’uomo, armato e mascherato, ha fatto irruzione in un cinema multisala di Viernheim, vicino a Francoforte, sparando alcuni colpi per aria; quasi tutti gli spettatori sono riusciti a fuggire, mentre l’uomo si barricava dentro e prendeva alcuni ostaggi. E’ stato infine ucciso in un blitz della polizia

Germania: uomo armato prende ostaggi in un cinema di Francoforte, ucciso in un blitz

A quanto pare era solo un uomo “disturbato” (come lo ha definito il ministro dell’Interno del land dell’Assia, Peter Beuth), ma comunque molto pericoloso: così è stato descritto l’uomo che il 23 giugno pomeriggio ha improvvisamente fatto irruzione in un cinema multisala di Viernheim, armato e mascherato, iniziando a sparare con una pistola che, riferiscono alcune fonti della polizia, forse potrebbe essere un’arma giocattolo. L’uomo si è poi barricato all’interno con alcuni ostaggi mentre la buona parte degli spettatori riusciva a fuggire e a guadagnare l’uscita; dopodichè il folle è rimasto dentro senza sparare più per venire successivamente ucciso in un blitz delle forze dell’ordine. I reparti speciali della polizia tedesca hanno confermato che, a parte l’uomo armato, non ci sono stati altri morti tra gli spettatori del cinema nè tra le forze dell’ordine.

La ricostruzione
In precedenza, alcuni media avevano lanciato la notizia che all’interno del cinema ci fossero stati una cinquantina di feriti a causa dei gas lacrimogeni lanciati dalla polizia; in realtà, si trattava solo di qualche intossicato dal fumo denso che si era venuto a creare. Secondo le ricostruzioni, intorno alle 15 l’uomo è entrato nel cinema “Kinoplis” dove si stava proiettando “The neon demon” con Keanu Reeves; aveva indosso una cartucciera ed ha iniziato a sparare alcuni colpi per aria. Non vi sono conferme se avesse addosso anche una granata, come riferivano alcune voci iniziali. Gli spettatori sono riusciti quasi tutti a fuggire, mentre il folle si barricava all’interno. Subito sono giunti i reparti speciali con gli elicotteri e le auto.

Non si sa se vi siano state delle trattative, ma ad un certo punto gli agenti hanno fatto irruzione nei locali del cinema uccidendo il Rambo improvvisato. La sua identità non è stata ancora resa nota e le indagini sono in corso; tuttavia, le autorità escludono il movente terroristico sostenendo che si tratti del gesto folle di uno squilibrato.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: