Scroll to Top

Maker Faire Roma 2018: la sesta edizione europea

Con laboratori, progetti, mostre e congressi, la Maker Faire Roma 2018 celebra la fiera del bricolage e dell’innovazione. Moltissimi i progetti pronti per essere presentati, dagli appassionati fino anche a marchi conosciuti

Maker Faire Roma 2018: la sesta edizione europea

Basandosi sulla passione per la tecnologia e il fai da te utilizzate allo scopo di facilitare la vita quotidiana, prende il via la sesta edizione europea del Maker Faire di Roma. La manifestazione, organizzata da Innova Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, ha lo scopo di elogiare e celebrare tutte le scoperte che vengono ricreate attraverso scienza tecnologica innovativa unitamente al bricolage. L’evento richiama a sé molteplici appassionati del “movimento maker”, gruppo di patiti del settore tecnico fai da te, prendendo spunto dalle molteplici Maker Faire già grandemente diffuse nelle Americhe. È proprio da San Francisco che nasce l’iniziativa, spostandosi col tempo in Europa dove, la Maker Faire The European Edition, chiama a sé anno dopo anno, un gran numero di partecipanti. Nel 2017 si sono registrati quasi 100mila partecipanti, coinvolgendo, attraverso eventi e laboratori, scolaresche, esperti di settore, famiglie, studenti e tutti i curiosi.

Tutti i progetti esposti
Ogni edizione della Maker Faire Roma 2018, presenta una grande varietà di eventi con lo scopo di istruire e informare. Le attività ricreative di quest’anno sono molteplici, cominciando dalle diverse mostre espositive, come quella di Industria 4.0 e manifattura digitale e all’esposizione che tratta di Robotica e Intelligenza Artificiale. Imperdibile e molto interessante, anche la mostra sull’esplorazione dello spazio, con reperti e manufatti dedicati. Ogni esposizione avrà una conferenza, dove sarà possibile confrontarsi e chiedere parere agli esperti come Don Eyles, software engineering del programma Apollo. L’area dedicata all’Economia Circolare, sarà dedicata ai temi sull’ambiente, riciclo, pratiche giornaliere da capire e produzione di energia tramite rifiuti. Infine, ampio spazio sarà offerto alla progettistica.

Startup, studenti e operatori di settore potranno presentare nelle sale d’esposizione le nuove invenzioni che riguarderanno molteplici ambiti: dall’area benessere e salute, con progetti vincitori del contest “Make to Care” allo scopo di migliorare la salute di pazienti, fino all’area food Innovation, che si rivolgeranno la coltivazione e la conservazione del cibo con la collaborazione di Future Food Institute e Gambero Rosso. Infine, oltre ad ospiti a sorpresa e street food, per i più piccoli, verrà messo a disposizione l’area Kids & Education, dedicata tutta ai bambini con progetti, spiegazioni, di robotica e scienze con gadget. La Fiera avrà luogo in zona Fiera di Roma dal 12 al 14 ottobre. Per il giorno 13 ogni studente universitario con tesserino avrà una promo speciale, pagando il biglietto d’ingresso 3 euro.

Per ulteriori informazioni: http://ow.ly/okZL30lnD2B.

Leggi anche: