Mantello+invisibile+di+Harry+Potter%3F+Oggi+non+%C3%A8+pi%C3%B9+fantascienza%2C+arriva+l%26%238217%3Bhi-tech+di+Xiang+Zhang
litalianewsit
/mantello-invisibile-di-harry-potter-oggi-non-e-piu-fantascienza-arriva-lhi-tech-di-xiang-zhang/1715/amp/

Mantello invisibile di Harry Potter? Oggi non è più fantascienza, arriva l’hi-tech di Xiang Zhang

Il mantello, realizzato in California, è composto da una pelle hi-tech in grado di respingere la luce e che aderisce perfettamente alla superficie del corpo avvolto, rendendolo invisibile. Gli autori assicurano che può essere ingrandito per funzionare anche su oggetti più grandi

In California è stato creato il mantello dell’invisibilità che fa sparire gli oggetti 3D. Non parliamo dunque di fantascienza o di uno degli incantesimi di Harry Potter, il famoso maghetto di Hogwarts, ma è tutto straordinariamente reale. Si tratta di un mantello composto da una pelle ‘hi-tech’, sottilissima e fatta da un materiale in grado di respingere la luce emanata dall’ambiente circostante, che aderisce perfettamente alla superficie del corpo avvolto, rendendolo invisibile. Il nuovo capo hi-tech aderisce del tutto all’oggetto e riflette la luce secondo un particolare effetto visivo che porta l’osservatore a non percepire il corpo o a percepirlo come parte integrante dell’ambiente in cui è inserito. A crearlo un gruppo di ricerca guidato da Xiang Zhang, dell’università della California a Berkeley, del Lawrence Berkeley National Laboratory e dell’università saudita King Abdulaziz. La prima dimostrazione ha già mandato tutti in visibilio. I ricercatori hanno messo a punto una pelle invisibile dello spessore di appena 80 miliardesimi di metro (nanometri), utilizzando delle minuscole antenne d’oro poste una accanto all’altra che hanno la capacità di respingere e allontanare la luce. Dopo l’hanno avvolta intorno all’oggetto ottenendo lo sbalorditivo risultato: per la prima volta nella storia un oggetto tridimensionale è letteralmente scomparso.

Attualmente il mantello è piccolissimo, ma gli scienziati puntano in alto e assicurano che può essere ingrandito per funzionare anche su oggetti dallo spessore più elevato. Anche se sviluppati da poco, questi materiali di ultimissima generazione hanno già un futuro: gli autori hanno infatti già pensato a numerose applicazioni come ai display 3D ad altissima risoluzione e ad una nuova generazione di microscopi ottici più potenti di quelli attuali.

La creazione di dispositivi finalizzati all’invisibilità non è una novità, ma per uno dei più grandi pionieri in questo campo, Andrea Alù, quello raggiunto oggi è un grandissimo risultato. Insieme al suo team dell’università del Texas, Austin, Alù era riuscito a realizzare un vero e proprio mantello sottile e flessibile in grado di nascondere gli oggetti grazie alle microonde.

Recent Posts

Lavorare nel Digitale: Il Percorso Migliore da Seguire

Il mondo del lavoro sta subendo una trasformazione senza precedenti, e il settore digitale si…

4 settimane ago

Come alleviare i dolori mestruali: i rimedi più efficaci

Il numero di donne che ogni mese deve combattere con i dolori mestruali è altissimo.…

2 mesi ago

In questo borgo d’Italia le case sono tutte bianche: spettacolo meraviglioso, dove si trova

L'Italia, meta ambitissima da milioni di turisti: ecco dove si trova uno dei borghi più…

3 mesi ago

Parole italiane che pronunci sempre male: la corretta dizione ti sorprenderà (e ti darà fastidio)

Pensi di parlare correttamente l'italiano? La corretta pronuncia di alcune parole che sicuramente pronunci male…

3 mesi ago

Si chiama trataka e chi l’ha già provata non ne può più fare a meno: i benefici su corpo e mente sono straordinari

Sei stanco e stressato ed hai bisogno di meditare? Prova la meditazione Trataka: potrai ottenere…

3 mesi ago

Vacanze all’avventura, sono queste le strade più pericolose del mondo: attraversarle diventa una prova di coraggio

Chi ama fare vacanze all'avventura non può perdersi una visita a quelle che sono le…

3 mesi ago