Scroll to Top

Nazionale, ginocchio gonfio per Insigne: torna a casa, al suo posto Jack Bonaventura

L’attaccante partenopeo torna a casa ufficialmente per un problema al ginocchio gonfiatogli durante l’allenamento. De Laurentiis, intanto smorza le polemiche precisando di non essere stati loro a richiamarlo a Napoli. Al suo posto convocato da Conte, Jack Bonaventura del Milan

Nazionale, ginocchio gonfio per Insigne: torna a casa, al suo posto Jack Bonaventura

Lorenzo Insigne ha lasciato la Nazionale a causa di un rigonfiamento al ginocchio durante l’allenamento a Coverciano. Il ct dell’Italia, Antonio Conte, avrebbe però preferito tenerlo in vista di un miglioramento. Per tale motivo alla notizia del suo ritorno a Napoli, è stato ipotizzato di un possibile richiamo da parte della società partenopea per precauzioni. Una polemica però smorzata sul nascere da parte del presidente Aurelio De Laurentiis: «E’ stato aspirato il liquido dal ginocchio di Insigne, noi non abbiamo esercitato alcuna volontà per farlo rientrare a Napoli. Quanto detto dai medici dell’Italia va preso come ufficialità. Il giocatore aveva forzato nel corso dell’allenamento della Nazionale e gli si era gonfiato il ginocchio operato nel 2014». Su Insigne ha lasciato un commento anche il centrocampista della Lazio e della Nazionale Marco Parolo, che si è detto dispiaciuto per il suo ritorno a Napoli: «Mi dispiace molto per Insigne, spero si riprenda subito. L’Azerbaigian darà il 110%, dunque non sarà una gara facile. Non perdono da quattro gare, ma noi vogliamo chiudere la qualificazione. Conte è bravo a tenerci sulle spina, chiede tanto al gruppo».

Conte convoca Bonaventura del Milan
Convocato per sostituire Insigne, Jack Bonaventura, centrocampista del Milan che torna dunque a vestire azzurro. Ai microfoni di Sky Sport all’aeroporto prima della partenza per Coverciano ha parlato soprattutto della crisi che sta affrontando il suo club: «Ci sono un po’ di responsabilità da parte di tutti, non è questione di uno solo, però credo che ci siano le carte in regola per uscire da questa situazione e fare subito punti già dalla prossima partita». «Mihajlovic è con noi e noi siamo con lui, quindi non c’è nessun problema. E’ l’allenatore giusto per noi, dobbiamo sicuramente fare tutti di più».


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: