Ostia%3A+morta+la+15enne+investita+sulle+strisce+pedonali+da+auto+pirata+due+settimane+fa
litalianewsit
/ostia-morta-la-15enne-investita-sulle-strisce-pedonali-da-auto-pirata-due-settimane-fa/6402/amp/

Ostia: morta la 15enne investita sulle strisce pedonali da auto pirata due settimane fa

Non ce l’ha fatta la quindicenne Carmen Gattullo, investita lo scorso 9 novembre sulle strisce pedonali a Ostia mentre si stava recando a scuola; era stata travolta da una Mini Cooper guidata da una donna trentenne, risultata poi positiva all’alcoltest e sotto effetto di cocaina

E’ deceduta questa mattina all’ospedale San Camillo di Roma, dov’era ricoverata in prognosi riservata, la 15enne Carmen Gattullo di Ostia, investita sulle strisce lo scorso 9 novembre da un’auto pirata il cui conducente risultò positivo ai test di alcol e droga. Il violento incidente si era verificato alle 7.45 del mattino: la giovanissima studentessa del liceo “Anco Marzio” si stava recando a prendere l’autobus alla stazione del Lido per andare a scuola, quando, di fronte alla sede del X Municipio tra Corso Regina Maria Pia e piazza della Stazione Vecchia, è stata travolta in pieno sulle strisce pedonali da una Mini Cooper condotta da una donna trentenne. La donna si è fermata per prestare i primi soccorsi a Carmen, ma, pur essendo in stato di shock, ha tenuto un comportamento troppo esagerato, urlando e piangendo: troppo anche per una persona sconvolta.

Foto dal profilo Facebook di Carmen Gattullo

Nel corpo della donna erano presenti tracce di cocaina
I verbali dei vigili urbani, coordinati dal comandante Antonio Di Maggio, hanno rivelato infatti un retroscena inquietante: sottoposta all’alcoltest, la donna è risultata sotto effetto di sostanze stupefacenti, in questo caso cocaina, oltre che positiva all’alcol. La piccola Carmen, dopo due settimane di lotta e speranza per la sua famiglia, alla fine non ce l’ha fatta: troppo gravi le ferite riportate alla testa. Era un’adolescente dolce e solare, sempre sorridente con tutti, e una gran sognatrice; ed è così che la vogliono ricordare genitori, parenti e amici, i quali hanno inondato Facebook di messaggi di cordoglio: «Tesoro mio, non dimenticherò mai gli anni passati insieme e tutte le risate che ci facevamo» oppure «Bisogna perderle le persone per capire quanto le ami e quanto fanno parte di te».

Recent Posts

Come alleviare i dolori mestruali: i rimedi più efficaci

Il numero di donne che ogni mese deve combattere con i dolori mestruali è altissimo.…

1 settimana ago

In questo borgo d’Italia le case sono tutte bianche: spettacolo meraviglioso, dove si trova

L'Italia, meta ambitissima da milioni di turisti: ecco dove si trova uno dei borghi più…

4 settimane ago

Parole italiane che pronunci sempre male: la corretta dizione ti sorprenderà (e ti darà fastidio)

Pensi di parlare correttamente l'italiano? La corretta pronuncia di alcune parole che sicuramente pronunci male…

4 settimane ago

Si chiama trataka e chi l’ha già provata non ne può più fare a meno: i benefici su corpo e mente sono straordinari

Sei stanco e stressato ed hai bisogno di meditare? Prova la meditazione Trataka: potrai ottenere…

4 settimane ago

Vacanze all’avventura, sono queste le strade più pericolose del mondo: attraversarle diventa una prova di coraggio

Chi ama fare vacanze all'avventura non può perdersi una visita a quelle che sono le…

4 settimane ago

Arancia, addio alla vecchia spremuta: il metodo alternativo per aromatizzare tutti i tuoi dolci

Vuoi aromatizzare i tuoi dolci? Basta con la solita e vecchia spremuta: con questo metodo…

4 settimane ago