Scroll to Top

Pordenone, uccide l’ex e si toglie la vita: tragico gesto annunciato su Whatsapp

Non accettava la fine della loro relazione. 37enne, ex guardia giurata, ha ucciso con quattro colpi d’arma da fuoco l’ex fidanzata, poi si è tolto la vita. La tragica decisione era stata annunciata da lui stesso, tramite l’applicazione di messaggistica mobile WhatsApp

Pordenone, uccide l'ex e si toglie la vita: tragico gesto annunciato su Whatsapp

È accaduto a Spilimbergo, in provincia di Pordenone. Lui Manuel Venier, 37enne, ex guardia giurata, ha ucciso la sua ex ragazza Michela Baldo, 29 anni. I corpi sono stati rinvenuti nell’abitazione di lei, dove convivevano fino a qualche giorno fa. Lei, aveva deciso d’interrompere la relazione. Probabilmente questo il motivo che ha spinto Venier a compiere il tragico gesto. La sera del 7 giugno scorso, Manuel, ha parcheggiato la macchina poco distante dall’abitazione, circa 200 metri. L’ha nascosta in modo da essere fuori dalla vista dei genitori della ragazza che abitano in una casa adiacente. In possesso ancora di una copia delle chiavi, è entrato in casa e si è seduto sul divano. Ha aspettato le 21:30 circa, orario di rientro da lavoro di Michela. Quando la donna è rientrata l’ha trovato lì con l’arma. Le dinamiche sono ancora in fase di accertamenti. La cosa certa è che la donna è stata raggiunta da 4 colpi di arma da fuoco. Lui dopo si è rivolto l’arma contro, ha sparato altri due colpi e si è tolto la vita.

Tragico gesto già annunciato
Il tragico gesto era stato già annunciato dal ragazzo tramite Whatsapp. Lui Manuel Venier, prima di compiere il folle gesto, ha creato un gruppo su Whatsapp con amici e parenti. “Addio” questo il nome del gruppo, dove il ragazzo chiedeva scusa e salutava affettuosamente tutti. Sono stati gli stessi membri del gruppo a dare l’allarme. Gli agenti della zona, si sono recati immediatamente nell’abitazione e li hanno fatto il tragico rinvenimento. Purtroppo per i due giovani non c’era più nulla da fare.



Leggi anche: