Scroll to Top

Prevenire il colesterolo alto: tre cibi da evitare assolutamente

Prevenire il colesterolo alto è possibile e si può fare scegliendo di seguire un regime alimentare equilibrato, eliminando cibi considerati dannosi

Prevenire il colesterolo alto: tre cibi da evitare assolutamente

Alte concentrazioni di colesterolo nel sangue portano ad un grande rischio di malattie cardiovascolari, ma è comunque importante effettuare distinzione tra LDL ed HDL: rispettivamente il colesterolo cattivo e quello buono. Il colesterolo cattivo, costituito dalle lipoproteine a bassa densità, qualora superi i livelli di 99 mg/dL può divenire pericoloso per l’essere umano, mentre quello HDL, costituito dalle lipoproteine ad alta densità, se alto permette una diminuzione dei rischi per la salute. Alla luce di questo, quindi, comprendiamo bene che il fattore di rischio cardiovascolare è rappresentato dalle LDL, le quali hanno il compito di trasportare il colesterolo dal fegato alle cellule del corpo, passando per le arterie, e qualora ossidate potrebbero dare vita a molteplici preoccupazioni.

Ma qui arriva la buona notizia: prevenire il colesterolo alto è possibile e si può fare scegliendo di seguire un regime alimentare equilibrato, eliminando cibi considerati dannosi, e aiutandosi con Danacol, la bevanda funzionale arricchita di steroli vegetali che, se assunta quotidianamente a seguito del pasto principale ed in abbinamento ad una dieta corretta, permette di ridurre naturalmente il colesterolo cattivo presente nel sangue. Ma quali sono gli alimenti assolutamente da evitare quando si desidera prevenire il colesterolo? Di seguito un elenco di quelli più dannosi per la salute.

Grassi animali: no a burro, latte e panna
Il burro, il latte, la panna ed i formaggi grassi contengono una quantità elevata di colesterolo. Sono degli alimenti molto calorici che, se consumati in eccesso, possono contribuire al sovrappeso e dare vita a disturbi legati all’ipercolesterolemia.

Consumo responsabile di salumi
In un regime alimentare atto a prevenire il colesterolo è bene eliminare, o comunque limitare notevolmente, il consumo di salumi. Bresaola, arrosto di tacchino e di pollo sono gli unici salumi concessi.

Via libera, eventualmente, anche a prosciutto crudo e cotto, a patto di eliminare il grasso visibile in eccesso.

Da evitare assolutamente salame, coppa, pancetta, lardo e prodotti particolarmente ricchi di grassi.

Pasta all’uovo e prodotti confezionati contenenti uova
Le uova, in particolar modo il tuorlo, contengono una quantità elevata di colesterolo. In caso di ipercolesterolemia, o qualora si decidesse di seguire una dieta per le prevenzione del colesterolo LDL, si consiglia quindi di limitare il numero di uova assunte settimanalmente e di evitare il consumo di prodotti da forno, anche confezionati, contenenti questo ingrediente. Questa tipologia di prodotti, infatti, derivano spesso da farine ad elevato indice glicemico, il che li rende ancor più dannosi per la salute dell’essere umano.

Altri cibi da evitare nella lotta al colesterolo
Grassi animali, salumi e prodotti da forno sono solo tre degli alimenti da evitare per la prevenzione dell’ipercolesterolemia.

Altri cibi e bevande di cui limitare i consumi sono:

  • le frattaglie come cervello e fegato;
  • il caffè e le bevande alcoliche in generale;
  • latticini derivanti da latte intero;
  • cereali raffinati;
  • zuccheri semplici.

Certo, per prevenire il colesterolo è necessario effettuare qualche rinuncia, ma il guadagno in termini di salute è un “gioco” che vale di certo la candela.

Leggi anche: