Scroll to Top

Pulizie con l’aspirapolvere a traino

Esistono più tipologie di aspirapolvere in commercio. Abbiamo quella a traino, la scopa elettrica, l’aspirapolvere con bidone aspiratutto e molte altre ancora, ma per questo articolo, abbiamo deciso di soffermarci sul modello a traino

Pulizie con l'aspirapolvere a traino

Sei alla ricerca del migliore aspirapolvere a traino disponibile sul mercato? Allora prima dovresti scoprire quali sono le caratteristiche più importanti. Per iniziare, partiamo dalla struttura dell’aspirapolvere. Ovviamente, esistono più tipologie di aspirapolvere in commercio. Abbiamo quella a traino, la scopa elettrica, l’aspirapolvere con bidone aspiratutto e molte altre ancora, ma per questo articolo, abbiamo deciso di soffermarci sul modello a traino. Questo modello è caratterizzato da una scopa, un tubo flessibile e un motore che ci si tira dietro (ecco perché “a traino”). Generalmente, della struttura di questo piccolo elettrodomestico, si considera dimensioni e peso. Sono molto importanti, perché nessuno ha voglia e spesso la forza, di tirarsi dietro prodotti pesanti ed ingombranti. Quando si sceglie questa tipologia di apparecchio, bisogna innanzitutto tener presente le proprie esigenze e le dimensioni della propria casa. Se si vive in una casa a più piani, ad esempio, è necessario acquistare un prodotto leggero e facile da trasportare anche sulle scale.

Accessori aggiuntivi
Come detto in precedenza, un aspirapolvere a traino è composta da tre parti principali, ma alla scopa, ad esempio, potrebbe essere possibile aggiungere accessori aggiuntivi, per raggiungere le parti più difficili da pulire. Prima dell’acquisto dunque, è necessario prendere in considerazione la lunghezza totale della scopa (particolarmente importante per le persone più alte) e la dotazione di accessori. Se desiderate arrivare nei luoghi più alti della casa, allora saranno indispensabili le prolunghe. Se volete pulire un tappeto, invece, potrebbe essere necessaria una testa diversa. Infine, se volete pulire divani o arrivare negli angoli più stretti, bene, allora anche per queste esigenze esistono accessori studiati appositamente per lo scopo. Verificando i prezzi su siti come www.aspirapolvereit.com, salta subito all’occhio il fatto che più accessori sono presenti nel kit di base e maggiore sarà il prezzo dell’elettrodomestico. Ovviamente, oltre alla sua struttura (che comprende anche i materiali di assemblaggio) ed il kit di accessori, riveste un ruolo di primaria importanza anche il fattore potenza.

Quanto è potente un aspirapolvere a traino?
Generalmente, il modello a traino è il miglior aspirapolvere che si può acquistare sotto il profilo della potenza. Non è un mistero, infatti, che questi modelli siano superiori in potenza rispetto alle scope elettriche, per esempio. Tuttavia, se non amate i fili, dimenticatevi di acquistare un aspirapolvere a traino senza cavo. Gli ultimi modelli arrivati in commercio, hanno fatto ulteriori passi in avanti, che li rendono davvero molto avanzati tecnologicamente. Innanzitutto, oggi il miglior aspirapolvere, non può essere definito tale, se non dispone di aspirazione ciclonica. Questa tecnologia ha definitivamente abbattuto l’uso del sacchetto ed è estremamente efficace nella separazione della polvere dall’aria.

Per concludere, ricordiamo che proprio la capienza del serbatoio per la raccolta della polvere, riveste un ruolo altrettanto importante e deve essere adeguato all’uso che si fa del prodotto, prendendo in considerazione anche le dimensioni della casa da pulire. Detto questo, ricordiamo soltanto di verificare la presenza dei filtri HEPA nel vostro aspirapolvere, soprattutto se in casa ci sono soggetti allergici alla polvere. Ed ora siete pronti a scegliere il vostro aspirapolvere ideale.



Leggi anche: