Scroll to Top

Roma, Sabatini: “Carote? Non le mangiamo, critiche molto maleducate”

Martedì mattina, alcuni tifosi della Roma hanno lasciato davanti ai cancelli del centro sportivo di Trigoria 50 kg di carote e hanno appeso uno striscione: “Buon appetito, conigli”. Il Ds giallorosso Walter Sabatini chiede, a nome della squadra, calma ed educazione

Roma, Sabatini: "Carote? Non le mangiamo, critiche molto maleducate"

«Le carote non fanno parte del nostro menu». Queste sono state le parole del Ds della Roma Walter Sabatini in risposta ai tifosi che lo scorso martedì, in mattinata, avevano depositato 50 kg di carote davanti ai cancelli di Trigoria appendendo poi uno striscione che recitava: “Buon appetito, conigli”. Sempre il Ds: «La squadra è a conoscenza della situazione, è sensibile e consapevole, tutte le cose posso ricominciare soltanto facendo una critica educata. I ragazzi hanno bisogno di critiche educate per superare questo momento». Sabatini ha esternato il proprio disappunto su questo fatto durante la festa di Natale organizzata dall’AIRC e URT, pur riconoscendo il momento di difficoltà dopo la batosta del 6-1 contro il Barcellona e il recente scivolone in casa contro l’Atalanta, ma il direttore sportivo sembra sicuro che c’è tutto il tempo per risollevarsi da questo momento difficile. «La Roma deve essere in tutti i modi protagonista, deve competere su tutti i fronti per vincere. Non è il momento di deprimerci, ci risolleveremo. Dobbiamo fidarci di questi ragazzi».

Sabatini conclude con un messaggio verso i tifosi della Roma: «Chiedo scusa per il momento che stiamo vivendo, noi e tutta la squadra, siamo comunque a soli 4 punti dal primo posto. Grazie a Dio c’è qualcuno che lotta e che non molla mai; ahimè, invece qualcuno ha già mollato. Anzi, faremo recapitare questo messaggio ai calciatori che si sentono abbandonati dai propri sostenitori». Un vero caos in casa Roma; decisive saranno le partite con il Bate in Champions e in campionato contro il Torino. In caso ancora di un risultato negativo, il presidente giallorosso James Pallotta potrebbe pensare all’esonero di Rudi Garcia e si fanno già i nomi di Luciano Spalletti e Walter Mazzarri.



Leggi anche: