Scroll to Top

SAIP, l’applicazione per smartphone che avvertirà gli utenti in caso di allerta terrorismo

Arriva SAIP, acronimo di “Système d’alerte et d’information des populations”, un’applicazione in francese e in inglese progettata per avvertire gli utenti in caso di pericolo. Essa invierà delle notifiche diverse in base al tipo di minaccia. Per scaricarla basterà un click e attivare la geolocalizzazione

SAIP, l'applicazione per smartphone che avvertirà gli utenti in caso di allerta terrorismo

Arriva SAIP, acronimo di “Système d’alerte et d’information des populations”. Già disponibile per iOS e Android, essa non è altro che un’applicazione, in lingua francese e inglese, progettata per avvertire gli utenti in caso di pericolo, come un incidente grave, la rottura di una diga o un attentato terroristico. I cittadini saranno avvisati sullo smartphone entro pochi minuti dall’avvenimento. Riceveranno sull’apparecchio delle notifiche. Quest’ultime saranno inviate dal prefetto e saranno diverse a seconda del tipo di minaccia. Se ad esempio bisogna evacuare in fretta una zona il segnale sarà rumoroso ed insistente, in caso di rapimento sarà silenzioso. L’idea nasce in prossimità degli Europei di calcio che si terranno in Francia. Il ministro dell’Interno di Parigi l’ha presentata spiegando come SAIP possa rappresentare il miglior strumento di informazione per restare aggiornati sugli avvisi e le notizie ufficiali rilasciate in Francia in merito alla sicurezza negli stadi e negli spazi pubblici adibiti alle attività di Euro 2016. Per scaricarla basterà un click e impostare la geolocalizzazione. Sarà possibile monitorare fino a otto zone di interesse dalle quali riceve eventuali allarmi.

Suggerirà come comportarsi
In caso di pericolo, oltre all’allarme, SAIP invierà delle direttive su che comportamento adottare in quella determinata circostanza. Per rendere più rapida la diffusione dell’informazione, l’applicazione permetterà anche ad ogni utente di condividere l’allerta sui social network. «Non ci sono minacce terroristiche concrete, precise, a nostra conoscenza, sull’Euro 2016», afferma il presidente del comitato organizzatore degli Europei di calcio in Francia, Jacques Lamber. Insomma si stanno solo prendendo le giuste precauzioni, visti i recenti avvenimenti legati al terrorismo.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: