Scroll to Top

Salvini alla Camera: “Renzi a casa tra qualche mese e Lega sopra il 20% nel 2016”

Il segretario federale della Lega Nord durante la conferenza stampa pre-natalizia a Montecitorio ha tenuto a sottolineare che il suo partito è in continua crescita e nel corso del prossimo anno potrebbe superare anche il 20%. Sul premier invece non ha dubbi: «Può prolungare la sua poltrona per qualche mese, ma non di più»

Salvini alla Camera: "Renzi a casa tra qualche mese e Lega sopra il 20% nel 2016"

Matteo Salvini alla Camera dei deputati per la consueta conferenza stampa pre-natalizia, di fronte a giornalisti e operatori televisivi ha esordito con un panettone in mano e con la seguente frase: «Dopo la Francia toccherà all’Italia, Renzi può prolungare la sua poltrona per qualche mese, ma non di più». Secondo il leader della Lega «tutte le ultime elezioni, dalla Francia alla Spagna, dicono che la gente vuole tornare a contare e riscoprire l’orgoglio», ma nel nostro Paese è stato «svenduto dai Monti, dai Letta e dai Renzi». Da qui parte la battaglia «con la ‘B’ maiuscola: che l’Italia torni a essere Italia. A contare, a decidere, ad accogliere chi vuole accogliere, espellere chi vuole espellere e gestire le sue banche senza diktat folli». «Se Gesù bambino sarà buono con i bimbi buoni – ha aggiunto Savini – Renzi andrà a casa nel 2016, perché sicuramente non è stato buono nei confronti degli italiani. E noi siamo pronti non solo come Lega ma responsabilmente unendo tutti quelli che ci vogliono stare».

Lega Nord al 20% nel 2016
Il numero uno del Carroccio sostiene che «l’anno scorso i sondaggi ci accreditavano a una percentuale del 10-11%. Abbiamo lavorato per un anno e sempre gli stessi sondaggi, di cui peraltro diffido, ci accreditano in percentuali del 15-16%. Auspicabilmente nell’incontro pre-natalizio dell’anno prossimo l’impegno è di essere sopra al 20%».

In primavera referendum sull’Europa
«Penso che per la prossima primavera lanceremo il primo grande referendum sull’Europa, da Nord a Sud, in contemporanea con quello britannico. Chiederemo agli italiani se vogliono continuare a essere servi di questa Europa o rialzare la testa».

A gennaio incontro con Le Pen
Salvini annuncia infine che il prossimo «28 gennaio ci sarà la prima volta di Marine Le Pen in Italia, in particolar modo a Milano, con tutta la coalizione. Ho invitato anche rappresentanti del movimento di Putin per proporre la nostra idea di Europa, di lavoro, di confini, di immigrazione e di futuro».



Leggi anche: