Scroll to Top

“The Hateful Eight”, Tarantino e Morricone per la prima volta insieme: trama e trailer

Il 1 gennaio 2016 uscirà nelle sale americane “The Hateful Eight”, il nuovo film di Quentin Tarantino, il quale torna al genere western dopo “Django Unchained”; per vedere il film in Italia bisognerà attendere il 4 febbraio

"The hateful eight", Tarantino e Morricone per la prima volta insieme: trama e trailer

C’è fibrillazione tra gli appassionati di cinema per l’uscita nelle sale, il prossimo 1 gennaio, del nuovo film di Quentin Tarantino, “The Hateful Eight”, con il quale il regista torna al genere western dopo “Django Unchained”; anzi, all’inizio questo doveva essere il sequel di Django. Si tratta sicuramente di uno dei più importanti appuntamenti della stagione cinematografica, come è d’obbligo quando si tratta di Tarantino. Per vedere il film nei cinema italiani bisognerà aspettare invece il prossimo 4 febbraio; un’anteprima in poche sale americane sarà disponibile a Natale prima dell’uscita ufficiale di gennaio. Il film è l’ottava pellicola diretta da Tarantino e si preannuncia come una delle sue migliori. Girato in 70mm, il film è l’ennesima rivisitazione tarantiniana di un genere tratto dal cinema italiano di serie B, lo spaghetti western; nel dettaglio si ispira ad un film di Sergio Corbucci (autore anche di “Django” del 1966), “Il grande silenzio” con Jean Louis Trintignant e Klaus Kinski. Le musiche del film di Tarantino saranno, per la prima volta integralmente, del grande Ennio Morricone, già autore della colonna sonora della pellicola di Corbucci. Morricone è candidato al Golden Globe per la migliore colonna sonora. E Tarantino torna così ad accostarsi al cinema exploitation italiano, che ha sempre amorevolmente citato nei suoi film, oltre ad aver contribuito a rivalutarli nel nostro Paese dopo anni di oblio. La stessa ambientazione invernale, atipica ma non inconsueta per un western, proviene direttamente dal film di Corbucci. Qui il trailer ufficiale in italiano: The Hateful Eight, trailer.

Trama e cast
Se “Django Unchained” è ambientato prima della guerra di Secessione americana, “The Hateful Eight” è invece raccontato nel dopoguerra. Nel Wyoming, una diligenza corre veloce tra la neve trasportando alcuni passeggeri poco raccomandabili: il cacciatore di taglie John Ruth e la sua prigioniera Daisy Domergue, che sta per essere portata al cospetto della giustizia. Ma durante il viaggio saliranno sulla diligenza due sconosciuti: il maggiore Marquis Warren, ex soldato di colore dell’Unione, e il rinnegato del Sud Chris Mannix, che dice di essere il nuovo sceriffo di Red Rock. Colti da una bufera di neve, i quattro approdano in un trading post di montagna dove incontrano altri personaggi, Joe Gage, Sanford Smithers, Bob e Oswaldo Mobray. In mezzo alla bufera, gli otto viaggiatori potrebbero non uscirne vivi… Il cast è di tutto rispetto, con Kurt Russell, Samuel L. Jackson, Jennifer Jason Leigh, Walton Goggins, Michael Madsen e Tim Roth.



Leggi anche: