The+Voice+of+Italy+2016%2C+Max+Pezzali%3A+%26%238220%3BNon+sar%C3%B2+un+giudice%2C+al+massimo+un+coach%26%238221%3B
litalianewsit
/the-voice-of-italy-2016-max-pezzali-non-saro-un-giudice-al-massimo-un-coach/10822/amp/
Categories: MusicaTv

The Voice of Italy 2016, Max Pezzali: “Non sarò un giudice, al massimo un coach”

Manca poco alla quarta edizione di The Voice of Italy e lo storico frontman degli 883 è pronto a sedere sulla famosa poltrona rossa: «Non sarò un giudice, al massimo un allenatore, un coach. Svelerò ai ragazzi qualche trucchetto del mestiere; spaccerò nozioni, informazioni e dritte per consentirgli di capire come girano le cose. Il resto saranno loro a doverlo dimostrare»

Max Pezzali siederà presto su una delle famose poltrone rotanti di The Voice of Italy, al via il prossimo 2 marzo su Rai2, e spiega quale sarà il suo ruolo nel talent sulle pagine del settimanale Oggi: «Non sarò un giudice, al massimo un allenatore, un coach. Spero di poter aiutare questi ragazzi a risparmiarsi un bel po’ di passaggi che, ai miei tempi, erano fondamentali per disegnarsi una carriera». «Svelerò loro qualche trucchetto del mestiere – aggiunge – spaccerò nozioni, informazioni e dritte per consentirgli di capire come girano le cose. Il resto, cioè la cosa più importante, ovvero il talento, saranno loro a doverlo dimostrare». Per lui una nuova e ricca avventura, che ufficialmente partirà tra qualche settimana, accanto a Raffaella Carrà (grandissimo ritorno per lo show), il rapper Emis Killa e Dolcenera, chiamati a giudicare al fortunato talent show, giunto ormai alla 4° edizione, al posto di Pierò Pelù, il team “The Facch” (Roby e Francesco Facchinetti), J-Ax e Noemi, prossima a salire sul palco del Festival di Sanremo.

«Non sono uno di quelli che pensa che si stava meglio quando si stava peggio» – E intanto lo storico frontman degli 883 svela alcuni lati del suo carattere, poco noti al pubblico: «C’ho una sorta di schizofrenia da sempre. Una specie di personalità multipla che mi porta da un lato ad essere nostalgico anche di tempi di cui non bisognerebbe essere nostalgici, e dall’altra ad essere decisamente lontano dalla voglia di ritornare indietro perché sono ancora convinto che il meglio debba ancora arrivare». «Vado avanti così: mi piace il sapore agrodolce della memoria ma sono altrettanto curioso, e non vedo l’ora, di scoprire cosa il futuro può riservarmi e riservarci. Comunque non sono uno di quelli che pensa che si stava meglio quando si stava peggio», conclude il cantante.

Recent Posts

Lavorare nel Digitale: Il Percorso Migliore da Seguire

Il mondo del lavoro sta subendo una trasformazione senza precedenti, e il settore digitale si…

4 settimane ago

Come alleviare i dolori mestruali: i rimedi più efficaci

Il numero di donne che ogni mese deve combattere con i dolori mestruali è altissimo.…

2 mesi ago

In questo borgo d’Italia le case sono tutte bianche: spettacolo meraviglioso, dove si trova

L'Italia, meta ambitissima da milioni di turisti: ecco dove si trova uno dei borghi più…

3 mesi ago

Parole italiane che pronunci sempre male: la corretta dizione ti sorprenderà (e ti darà fastidio)

Pensi di parlare correttamente l'italiano? La corretta pronuncia di alcune parole che sicuramente pronunci male…

3 mesi ago

Si chiama trataka e chi l’ha già provata non ne può più fare a meno: i benefici su corpo e mente sono straordinari

Sei stanco e stressato ed hai bisogno di meditare? Prova la meditazione Trataka: potrai ottenere…

3 mesi ago

Vacanze all’avventura, sono queste le strade più pericolose del mondo: attraversarle diventa una prova di coraggio

Chi ama fare vacanze all'avventura non può perdersi una visita a quelle che sono le…

3 mesi ago