Scroll to Top

Usa, l’ultima proposta di Trump: “Pena di morte per chi uccide un poliziotto”

Donald Trump, candidato alle primarie repubblicane, ha lanciato una nuova proposta, destinata a suscitare polemiche e indignazione come quelle precedenti sui musulmani e internet: la pena di morte per chiunque uccida un agente di polizia. Hillary Clinton: «Non è più divertente»

Usa, l'ultima proposta di Trump: “Pena di morte per chi uccide un poliziotto”

Nuova proposta shock di Donald Trump, candidato alle primarie repubblicane. Dopo quella di vietare l’ingresso ai musulmani negli Usa, e di voler limitare l’attività di internet e dei social network per impedire che possano trasformarsi in potenti strumenti di propaganda del fondamentalismo, Trump continua a far discutere e a scatenare polemiche proponendo la pena di morte per chi uccide un poliziotto. «Una delle prime cose che farò in termini di ordini esecutivi, se vinco, sarà mettere in chiaro in modo duro, durissimo, al Paese e al mondo intero che chiunque uccide un agente di polizia, avrà la pena di morte», ha dichiarato a un meeting di un’associazione della polizia, la New England Police Benevolent Association. «Non possiamo permettere che accada tutto ciò», ha aggiunto facendo riferimento all’uccisione di due ufficiali delle forze dell’ordine di New York lo scorso anno. «Farò un decreto per rendere obbligatoria la pena di morte a chiunque uccida un poliziotto. Voglio far sapere alle forze dell’ordine di questo Paese che non vi deluderò. Il lavoro che fate non è secondo a nessuno e tutti in America lo sanno», ha sottolineato il magnate rivolgendosi ai poliziotti presenti al meeting. Una proposta che ha già creato indignazione e non poche polemiche, e che arriva proprio nel momento in cui diversi stati degli Usa hanno deciso di abolire la pena capitale.

Hillary Clinton: «Trump è pericoloso»
Alla proposta shock del candidato repubblicano, che sembra non spaventarsi affatto di incorrere in ulteriori polemiche invece di rimediare a quanto detto sinora, risponde immediatamente Hillary Clinton, candidata alle primarie democratiche: «Trump non è più divertente. Ma seriamente pericoloso». E riguardo alla sua proposta di vietare l’ingresso ai musulmani negli Stati Uniti, l’ex first lady ha dichiarato: «Ha davvero superato ogni limite. I repubblicani dovrebbero dire basta, dirgli che non riescono più a tollerarlo».



Leggi anche: