Scroll to Top

Usa, madre tossicodipendente offriva la figlia 11enne allo spacciatore in cambio di droga

Ha offerto sessualmente la figlia di 11 anni al suo spacciatore in cambio di diverse dosi di eroina: mamma 32enne a processo nello stato dell’Ohio con l’accusa di traffico di esseri umani e maltrattamenti. Lo spacciatore potrebbe essere condannato all’ergastolo, mentre la ragazzina è adesso sotto la custodia del padre

Usa, madre tossicodipendente offriva la figlia 11enne allo spacciatore in cambio di droga

Una mamma statunitense di 32 anni, tossicodipendente e con grossi problemi economici, è finita a processo per aver messo in pericolo la vita della figlia di 11 anni, offrendola sessualmente per mesi al suo spacciatore in cambio di dosi di eroina. Pare inoltre che somministrasse parte della droga anche alla figlia, facendole credere che fosse la sua ricompensa. April Corcoran, questo il nome della madre snaturata, è stata arrestata dalla polizia di Cincinnati, città nel sud ovest dell’Ohio (Usa), ed è finita a processo con l’accusa di traffico di essere umani e maltrattamenti. Secondo i media locali, che citano l’accusa, la 32enne avrebbe costretto la figlia di soli 11 anni a concedersi sessualmente al suo spacciatore, da febbraio a giugno del 2014, ricevendo da quest’ultimo diverse dosi di droga. Fortunatamente il padre della ragazzina è venuto a conoscenza di quanto accadeva, mettendo fine allo scempio e portando la figlia a vivere con sé, allontanandola dalla donna che avrebbe dovuto proteggerla e tenerla lontano da ogni pericolo ed obbrobrio, ma che invece la gettava regolarmente tra le braccia del pedofilo per qualche grammo di eroina. Da quanto riportato pare che la donna, che si è poi dichiarata colpevole, facesse apparire la figlia ancora più giovane di quanto già non lo fosse per compiacere lo spacciatore. L’uomo, il 42enne Shadel Willingham, avrebbe persino filmato alcuni rapporti con la ragazzina consumati nella sua abitazione, e per questo motivo è accusato di violenza sessuale su minore, oltre che per altri capi di imputazione legati al traffico di esseri umani. Condannato già in passato per spaccio di droga adesso potrebbe essere condannato all’ergastolo.

A processo il 19 luglio
«Anche dopo tutti questi anni da procuratore, continuo ad essere stupito di quanto i genitori possano fare del male ai loro figli», ha dichiarato Joseph Deters, procuratore della contea di Hamilton. «Spero solo che l’amore e il sostegno della sua famiglia – ha aggiunto – aiuteranno la giovane vittima a ritrovare un po’ di fiducia nel mondo». April Corcoran dovrebbe essere condannata il 19 luglio per traffico di esseri umani e maltrattamenti, mentre la figlia rimane sotto la custodia del padre.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: