Scroll to Top

Zaini scuola dell’infanzia: tipologie e differenze

Gli zaini scolastici possono avere molte differenze tra di loro soprattutto per ciò che riguarda il peso del materiale. In effetti uno zainetto per la scuola elementare, è più esigente rispetto ad uno zainetto per l’asilo

Zaini scuola dell'infanzia: tipologie e differenze

Per portare libri e oggettistica, mantenerli ordinati e avere a portata di mano tutto il materiale scolastico. Ogni zaino scuola è un gran vantaggio per qualunque alunno o bambino delle scuole infantili. Tuttavia, ciascun zaino o tipo di borsa a spalla, si differenzia l’uno dall’altro, partendo proprio da zainetto scuola adatti a bambini da 4 ai 6 anni. Ogni zaino scuola asilo è in effetti molto meno esigente, ma ugualmente importante per un infante. Lo zaino deve essere realizzato appositamente per contenere beni di prima necessità (fazzolettini e cibi) nonché piccola oggettistica. Proprio per questo, lo zaino da scuola infantile è spesso composto da una sola tasca, chiudibile tramite zip o bottoni a clip, in cui inserire pochi oggetti. Nonostante la borsa non debba sopportare molto peso, lo schienale è spesso leggermente imbottito ma funzionale: in questo modo, anche un piccolo carico, sarà equilibrato e non porterà problematiche alla schiena del bambino. Inoltre, ogni zainetto adatto per bambini dell’asilo, ha fantasie e trame che richiamano cartoni animati o personaggi infantili.

Zaino per la scuola elementare
Differente discorso va effettuato per lo zaino scuola elementari. In questo caso, con l’aggiunta di libri, quaderni e quindi di più materiale, la borsa scolastica diventerà più esigente e performante. Con l’utilizzo di più tasche nella parte superiore e inferiore, lo zaino diventa più equilibrato con la possibilità di disporre ogni oggetto in maniera ordinata. Difatti, spesso gli zaini scuola elementare sono più strutturati: in questo modo si possono disporre quaderni, libri, astucci o oggettistica personale (cibi e quant’altro) in maniera più organizzata.

Assieme all’esigenza di trasporto di più materiale, anche lo schienale diventerà più funzionale. Oltre alle ampie tasche, infatti, rientra anche l’importanza di uno schienale che sia adatto alla schiena dell’infante. Per bambini dai 6 ai 10 anni, la spalliera dev’essere poco rigida, ma morbida e imbottita per equilibrare anche il peso dei libri mantenendo la schiena dritta e non incurvarla per il carico. In questo modo, si porrà anche più attenzione alla salute dell’infante, altamente importante nell’età dello sviluppo.

Leggi anche: